20 trucchi per nuove abitudini indelebili

Ti è piaciuto l’articolo sulle 23 abitudini per una vita produttiva e senza stress, ma non sai come rendere indelebili quelle nuove abitudini?

Bene, sei nel posto giusto, perché in questo articolo ti darò 20 dei migliori trucchi per rendere le tue nuove abitudini: indelebili!

Allora, ti incuriosisce?

Sappiamo bene che il problema delle buone abitudini è che hanno un prezzo immediato da pagare, mentre quello delle cattive abitudini è rimandato (ma arriva lo stesso).

Quindi, come possiamo creare nuove abitudini indelebili (sane) che richiedano proprio il minimo indispensabile di autodisciplina iniziale per mantenerle poi nel corso del tempo con il minimo sforzo?

Creiamo le nostre buone e sane abitudini indelebili!

Tabella dei Contenuti

1. Pianificare e resistere i primi 30 giorni

1. Pianificare e resistere i primi 30 giorni

Da alcune ricerche sembra che sia sufficiente persistere dalle 3 alle 4 settimane per rendere automatica un’abitudine, quindi per acquisirla nella nostra Mente Subconscia.

Usa un calendario di carta o l’app di Google Calendar e programma ogni giorno un memo per la tua nuova abitudine.

Se hai un calendario di carta, quando hai portato a termine la nuova abitudine, mettici una bella crocetta su quel giorno.

Se invece, stai usando l’app sul tuo cellulare, potresti rinominare il promemoria mettendo una spunta all’inizio o scrivendo “OK” o “FATTO”.

Questo piccolo gesto sarà una sorta di ricompensa positiva per il tuo cervello che renderà più facile l’assimilazione della nuova abitudine, rendendola indelebile!

Tutto quello che devi fare è pianificare e resistere il primo mese!

Ma come? 

È quello che ti spiegherò meglio nel prossimo punto.

2. Piccolissimi passi per cambiamenti Titanici

Nel libro Atomic Habits, l’autore ci spiega l’importanza di cominciare veramente con piccole abitudini, semplici e facili da ripetere, per ottenere enormi cambiamenti nella nostra vita e nella nostra mentalità.

La maggior parte delle diete e degli obiettivi che ci proponiamo, falliscono dopo poco perché fanno troppo affidamento sulla forza di volontà, consumandola velocemente. Questo succede in quanto si ha la pretesa di ottenere “tutto e subito”. 

Andiamo in palestra pensando che in una settimana avremo già gli addominali scolpiti o i muscoli delle braccia più definiti. Abbracciamo diete disparate prese da internet pensando che in 7 giorni possiamo perdere 10 kg in modo sano e naturale.

Spezza questo incantesimo, esci dall’illusione, diventa consapevole della realtà.

Se vuoi prendere l’abitudine della palestra inizia con allenarti ogni giorno almeno 5 minuti, o fare ogni giorno 10 flessioni.

Niente di più, niente di meno. 

Inizia con piccolissimi passi, perché solo così otterrai dei cambiamenti titanici.

Abbiamo già accennato anche il terzo punto, ma vediamolo ora più nel dettaglio.

3. Muovi il c*lo ogni singolo giorno!

Come abbiamo detto nell’esempio precedente, bastano 5 minuti di allenamento, o 10 flessioni, o 10 addominali (in base a quello che desideri), ma devi farli ogni singolo giorno!

Solo così potrai costruire nuove abitudini indelebili!

Se desideri leggere più libri nel corso dell’anno, impostati l’obiettivo di leggere 10 pagine ogni singolo giorno! 

Leggendo ogni giorno almeno 10 pagine significa che alla fine dell’anno ne avrai lette almeno 3650 che sono circa 18 libri da 200 pagine

Mica male piuttosto che iniziare un libro e poi lasciarlo sempre lì sul comodino “in attesa”, alimentando il tuo senso di frustrazione e minando la tua autostima.

Non ci sono scuse, devi essere coerente con te stesso. E questo ci porta al punto 4.

4. Il principio della Coerenza

Quando siamo coerenti con noi stessi, cioè quando facciamo quello che diciamo e quando siamo allineati coi nostri valori fondamentali e il nostro scopo di vita, allora sarà più facile acquisire nuove abitudini in linea con noi stessi.

Se, ad esempio, io dico a me stesso e agli altri che “sono un buon lettore” e che “mi piace leggere e imparare cose nuove”, sarà più facile ricordarmi e investire del tempo a leggere 10 pagine di un libro ogni singolo giorno!

Inoltre essere coerenti con se stessi ti permette di sviluppare la tua integrità personale e questa è strettamente legata alla tua autostima.

5. Meglio un promemoria in più che uno in meno

5. Meglio un promemoria in più che uno in meno

Vedrai che probabilmente dopo le prime 2 settimane, cioè quando cominciano a svilupparsi maggiore resistenze interne, può davvero fare la differenza avere un bel promemoria che ti ricordi la tua nuova abitudine e il PERCHÉ è importante farla per te!

Ad esempio, potresti impostarti una sveglia sul cellulare, o un alert sul calendario di Google che ti dica: “Ricordati di andare a correre 10 minuti o fare 10 minuti sulla cyclette, PERCHÉ sei una persona che ama sentirsi in forma e in pace con se stessa”!

Per il precedente principio della coerenza e per l’energia positiva che comunicherai a te stesso, non avrai alternative se non fare quanto ti sei prefissato!

Ogni giorno è importante e nessun giorno deve essere trascurato.

6. Con un amico è più facile

6. Con un amico è più facile

Se non sei da solo, ma ti leghi ad un gruppo di persone con questa abitudine già avviata, o che sono fortemente determinati a svilupparla, potresti beneficiarne molto anche tu, ricaricando le tue energie e spingendoti a non mollare!

Ovviamente devono essere persone che o ce l’hanno già, o che sono fortemente determinate a impegnarsi per svilupparla.

Attento alle influenze negative e a quelle persone che per non sentirsi in colpa potrebbero convincere anche te a rinunciare e a lasciare perdere, pronunciando parole pericolose: “Tanto non serve a niente, possiamo farne anche a meno”.

Non lasciarti persuadere da queste persone, ma anzi cogli l’occasione per allontanarle dalla tua vita in modo permanente!

Proprio per questo caso e per essere motivati quando hai intenzione di smettere, il prossimo passo è molto importante.

7. Padroneggia il tuo dialogo interiore

Se non trovi persone (positive) a cui associarti, o se ti rendi conto di esserti imbattuto in qualcuno di negativo, non ti resta altro che fare totale affidamento su di te.

Devi trasformarti nel tuo migliore amico e nel tuo miglior Coach!

Ecco perché è sempre utile e fondamentale imparare a spegnere il dialogo interiore negativo ed a svilupparne uno positivo.

Devi credere in te stesso.

Sempre!

E la cosa bella, è che puoi farlo!

8. Trova il giusto “segnale”

Nel libro “Dittatura delle abitudini” sappiamo che un’abitudine diventa tale quando comprende 3 elementi:

  1. Il segnale (o trigger), che scatena l’abitudine (come ad esempio, vedere qualcuno in un film che fuma).
  2. Il comportamento, ovvero l’abitudine propria.
  3. La ricompensa, al termine c’è sempre una gratificazione. Chi è che farebbe qualcosa di negativo e nocivo per noi stessi (come fumare) se non ci fosse una qualche gratificazione (o quanto meno pensiamo che ci sia)?!

Possiamo riconoscere quindi i “segnali” per cambiare comportamento

Se invece vogliamo creare una nuova abitudine allora avremo bisogno anche di nuovi segnali da creare e usare come sorta di “rituale” che precede il comportamento desiderato.

Se, ad esempio, vuoi andare a correre tutti i giorni, o allenarti a casa, preparare già la tuta e le scarpe adatte e posizionarle in posti strategici e comodi da indossare potrebbe essere il nuovo segnale.

Consiglio per allenarsi

Se decidi di allenarti la sera, o comunque quando rientri da lavoro, cerca di farlo subito!

Quindi non cominciare a dirti: “mi rilasso 5 minuti sul divano e poi lo faccio”. 

NO!

Cambiati subito, metti la tua tuta, le scarpe e inizia ad allenarti!

9. Trova la giusta “ricompensa”

Come abbiamo accennato prima, ogni abitudine termina sempre con una certa ricompensa, un senso di gratificazione e appagamento che facilita il ripetersi di un determinato comportamento ad un determinato segnale.

Se magari la tua idea di “serata di relax” significa fondersi completamente con il tuo divano per sfondarti di serie tv su Netflix ti invito a riconsiderare la tua gratificazione.

Ipotizzando che la ricompensa di fondo è il “rilassamento”, potresti provare a concederti del tempo per la meditazione, o per il rilassamento profondo, o ancora usando delle tecniche di respirazione.

Se hai bisogno di rilassarti potresti provare anche a leggere un romanzo (quindi non un manuale per la tua formazione), che ti catturi emotivamente, permettendoti di distrarti e di proiettarti all’interno di un’altra storia.

10. Concediti il permesso di essere “perfettamente Imperfetto”!

Magari qualche tentativo di instaurare una buona abitudine potrebbe terminare con un insuccesso (chiamarlo fallimento sarebbe ingigantire volontariamente un risultato).

Ci sta!

Esamina quanto è successo, trova i tuoi punti deboli. Una volta che avrai scovato le tue debolezze che ti hanno portato all’insuccesso potrai porvi rimedio.

Inoltre, presta attenzione anche ai tuoi sentimenti.

Avere ottenuto un insuccesso, come ti fa sentire? Sei sollevato nel non dover persistere con quell’abitudine? Perché?

Scava dentro di te, vai in profondità.

Probabilmente l’abitudine dannosa in realtà sta soddisfacendo un tuo bisogno, scoprire questo bisogno ti permetterà di adottare nuovi comportamenti più sani!

Pianifica il fallimento!

Quando desideri introdurre una nuova abitudine nella tua vita, può essere molto utile pensare già a tutti i possibili ostacoli che potresti incontrare.

Sia interni che esterni.

Prova a buttarli giù su un pezzo di carta e preoccupati già di ipotizzare possibili soluzioni su come ti potresti comportare per superare l’ostacolo!

È stato dimostrato che in questo modo hai più possibilità di far tua quella nuova abitudine, altrimenti, se non c’è un forte desiderio e una potente determinazione alla base, l’ostacolo avrà la meglio portandoti a rinunciare e a ripercorrere la strada conosciuta delle vecchie abitudini!

11. Usa a tuo favore la parola "Ma"

Personalmente, adoro questo trucco.

Le parole che diciamo, a noi stessi o agli altri, sono molto importanti, hanno sempre un peso.

Io posso lodare una persona, enunciando tutti i suoi pregi e puntualizzando tutte le sue qualità, ma se pronunciassi subito dopo la semplice parola “MA”, cancellerei tutto quanto detto in precedenza!

Purtroppo, spesso, usiamo male questo trucchetto, cancellando tutto quello di POSITIVO che abbiamo detto prima, quindi perché non fare lo stesso per le cose negative?

Quando inizi a pensare pensieri negativi, usa la parola “MA” per interromperlo, ad esempio: “Non sono bravo in questo, MA se ci lavoro potrei migliorare.

Sostituisci il “MA” con “E” quando parli con gli altri

Confronta tu stesso l’effetto di queste 2 frasi:

Sei una persona di cuore, buona e intelligente, MA quando fai la vittima sei proprio insopportabile”.

Proviamo ora a sostituire il “ma” trasformando la frase in maniera più positiva e costruttiva.

Sei una persona di cuore, buona e intelligente E sono certo che puoi diventare un esempio positivo, aiutando numerose persone, prendendoti la responsabilità della tua vita, scegliendo di reagire in maniera più positiva alle sfide”.

Cosa ne dici, cambia qualcosa?

12. Rendi il tuo ambiente a prova di Tentazioni

Se hai intenzione di dimagrire mangiando in modo più salutare, ma attorno a te sei circondato da leccornie e “schifezze” pronte a rilasciarti una dose di dopamina e di felicità istantanea, non pensi di sovraccaricare troppo la tua forza di volontà?

Questa è un muscolo, non stressarla troppo altrimenti rischi che si spezzi.

Quello che potresti fare è di ristrutturare il tuo ambiente esterno in modo da privarti di ogni qualsiasi tentazione per questi 30 giorni

Se apro il frigo e vedo solo cibo sano, se avrò davvero fame (e quindi non mangerò per “noia” o per “sfogarmi”), allora mi ricompenserò con uno spuntino salutare, rafforzando la mia convinzione di amare e rispettare me stesso e il mio corpo. 

Svilupperai maggiore coerenza, sarai più felice e più determinato nel rendere questa abitudine indelebile!

Hai già sentito parlare di Minimalismo e come applicarlo alla tua vita?

13. Diventi chi frequenti

Ne abbiamo già parlato prima, ma credo sia interessante sottolineare che in uno studio che si è fatto, tendiamo a rispecchiare le abitudini delle persone che frequentiamo maggiormente.

Se passiamo molto tempo con persone con abitudini alimentari sbagliate, assorbiremo e rispecchieremo noi stessi quelle abitudini.

Quindi, fai attenzione e ripeti a te stesso le parole di Jim Rohn: “Siamo la media delle 5 persone che frequentiamo maggiormente”.

Assicurati di passare del tempo con persone davvero positive che ti sappiano ispirare e motivare.

Oppure, trova un modello, il tuo ideale di persona e comincia a studiarla e imitarla.

14. Abitudini indelebili: l’esperimento del non giudizio

14. Abitudini indelebili: l’esperimento del non giudizio

Aggiungiamo un interessante esperimento: fino a quando non è trascorso l’intero mese, trattieniti in ogni modo dall’esprimere un qualsiasi tipo di giudizio!


Ricorda che gli esperimenti non possono fallire! 

La cosa interessante degli esperimenti è che alla fine ottieni sempre un risultato che potrai usare per migliorare e cambiare le tue abitudini!

Osa di più, fai più esperimenti su te stesso e sul tuo comportamento!

15. La scozzata

Questa è una potente tecnica che prendiamo in prestito dalla PNL

Visualizza te stesso mentre esegui la cattiva abitudine. Quindi, visualizza te stesso che metti da parte la cattiva abitudine ed esegui quella che desideri rendere indelebile. 

Si chiama scozzata perché, nel momento in cui devi mettere da parte la cattiva abitudine, visualizzi l’immagine che si rimpicciolisce sempre di più in un angolino in basso, mentre nel frattempo si ingrandisce sempre più l’immagine con l’abitudine che vuoi far tua, sostituendola completamente.

La sequenza deve terminare con un’immagine di te stesso in uno stato altamente positivo. 

Fallo un paio di volte finché non esegui automaticamente lo schema prima di eseguire la vecchia abitudine.

Per sfruttare la tecnica pienamente dovrai prendere confidenza con le modalità e giocare soprattutto con le tue submodalità. Te lo spiego molto bene nel mio articolo dove ti parlo anche di un’altra tecnica: il Priming.

Se desideri conoscere altre applicazioni delle tecniche PNL, ti consiglio di leggere il mio articolo che ti aiuterà a rimuovere le tue convinzioni limitanti, sostituendole con altre potenzianti.

16. Non sottovalutare il potere di scriverlo su carta

16. Non sottovalutare il potere di scriverlo su carta

Scrivere, rende le idee più chiare, ti permette di visualizzare meglio il risultato finale, ma soprattutto le rende CONCRETE!

Se cominci a circondarti di post-it che vedi spesso che ti ricordano della nuova abitudine e di altri messaggi positivi, scrivendo ad esempio i vantaggi che otterrai, come ti sentirai e via dicendo, ti sarà più facile acquisire quella nuova abitudine e a renderla indelebile!

Scrivere quindi, ti aiuta a conoscere i vantaggi che avrai grazie a quella nuova abitudine. E questo ci porta al trucco successivo.

17. Conoscere i vantaggi

Lo sai già che l’esercizio fisico fa bene, ma cerca tutti i benefici dimostrati dalla scienza di come basti dell’attività aerobica quotidiana per ottenere enormi vantaggi a livello sia fisico, ma soprattutto mentale (ed emotivo).

Cerca sempre i vantaggi, scrivili in modo da non dimenticarli e da ricordarti per cosa stai pagando il prezzo di una piccola fatica.

Stai investendo ORA sul tuo futuro!

Se inizi a leggere libri ora, a formarti, a seguire dei corsi, la “fatica” che paghi adesso si trasformerà in un vantaggio per domani, perché aumenterai il tuo valore, potresti guadagnare di più, avviare un’attività parallela, fare consulenze extra e via dicendo.

Citando lo slogan di Fastweb detto da George Clooney: “Immagina, puoi”!

18. Conoscere la sofferenza dell’insuccesso

La nostra mente si avvicina al piacere e si allontana dal dolore, quindi un ottimo trucco per non perdere la motivazione è quello di avere bene presente quali saranno le conseguenze in caso di insuccesso.

Informati quindi, su quali saranno tutti gli svantaggi e le possibili sofferenze che dovrai affrontare se non perdi l’abitudine nociva.

Sei davvero disposto a pagare quel prezzo?

19. Chissene frega di cosa pensano gli altri... Fallo per te stesso!

19. Chissene frega di cosa pensano gli altri... Fallo per te stesso!

Ricordi l’amico negativo che dicevamo prima?

Invece di motivarti ad acquisire la tua nuova sana abitudine, potrebbe finire per tentarti a rinunciare, seducendoti e tentandoti con parole che fanno presa sulla nostra “pigrizia”.

Altre persone per sentirsi “superiori” non hanno altri mezzi se non quello di criticare e giudicare negativamente gli altri, sminuendoli (segno inconfondibile di una bassissima autostima). 

Queste persone potrebbero dire che ti stai trasformando in un “fanatico del benessere”, che non serve a niente, o che anche con gli addominali scolpiti non troverai mai davvero la ragazza che ti ama per quello che sei.

STOP!

Non alimentare e non ascoltare quello che ti viene detto dagli altri, è una cosa che devi fare per te stesso, perché sei consapevole dei vantaggi di un’abitudine sana e delle conseguenze di una negativa.

Lascia gli altri nel loro brodo. 

La cosa buffa è che quando dimostri che ce l’hai fatta davvero ti vengono poi a chiedere “come ci sei riuscito?”… Incredibile!

20. Fai in modo che il prezzo da pagare sia veramente Alto!

Se vuoi smettere di fumare, prepara subito un assegno da 1000€ e dallo a una persona a te vicina (e fidata), stabilendo che se fumerai ancora potrà incassare l’assegno! 

Scommetto che (magicamente) ti risulterà molto facile smettere.

(Se guadagni 100k all’anno, fai un assegno da 10k!)

So di cosa parlo in quanto anche io sono un ex-fumatore e se hai difficoltà non posso che consigliarti questo fantastico libro che per me è stata una sorta di rivelazione: “È facile smettere di fumare se sai come farlo”.

Non posso che augurarti il meglio per te stesso e la tua vita.

Se hai trovato utili questi trucchi lasciami un commento e fammi sapere cosa ne pensi o se ne hai altri da consigliarmi!

Sopra il box per scrivere il commento trovi delle icone da cliccare per condividere l’articolo con i tuoi amici o familiari sui social, contribuendo a migliorare anche la loro vita! 😉

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Lascia un commento

Articoli correlati

Articoli popolari