Autostima bassa: 7 cose che devi smettere subito di fare

Una bassa autostima è la causa più comune dell’infelicità delle persone, del loro senso di frustrazione e della lenta, ma inesorabile discesa in un abisso di negatività. Da cosa dipende? Nessuno nasce con una bassa autostima, ma alcune esperienze che abbiamo vissuto, o alcune frasi che ci sono state dette (soprattutto quando eravamo piccoli) possono aver demolito la nostra persona minando il nostro valore.

Personalmente ricordo quando sono stato definito “idiota” davanti a tutta la classe da quella che doveva essere una professoressa, magari non aveva cattive intenzioni, ma quell’unica parola ha avuto conseguenze devastanti nel mio percorso di crescita, del quale ora sono grato in quanto è stato fondamentale per iniziare questa meravigliosa esplorazione!

In questo articolo imparerai cosa devi smettere di fare per non abbassare ulteriormente il tuo livello di autostima, studiando anche piccole strategie da mettere in pratica fin da ora per cominciare a rialzarla! Ognuno di noi può e deve lavorare su se stesso per alzare il proprio livello di autostima, liberando le proprie potenzialità, credendo maggiormente nelle proprie capacità e prendendo in mano la propria vita, togliendo così il potere agli altri di prendere le decisioni al posto nostro!

Iniziamo questa meravigliosa esplorazione!

La stima di sé è il contenuto più profondo della vita umana.

Sándor Márai

1. Smetti subito di dire sempre di "Sì" a tutti

Quante volte ti trovi a fare favori per tutti, anche se non hai mai tempo, trovandoti sempre nelle condizioni di dire di “Sì” a tutti? Certo, potresti benissimo pensare di essere “troppo buono”, oppure puoi affrontare la realtà e valutare che magari in fondo senti il bisogno di sentirti accettato da quante più persone possibili. Hai bisogno di conferme esterne che ti aiutano a sentirti più valorizzato, ti fanno sentire importante anche se le altre persone finiranno per approfittarsene di te! Ricorda però che sei tu che glielo stai permettendo!

Allora impara a dire alcuni “No”, riconsiderare le tue priorità, i tuoi bisogni, imparare a metterti tu per una volta al primo posto sviluppando un po’ di “sano egoismo”. Questo significa imparare a riconoscere il proprio valore e a rispettarsi! Quando comincerai a rispettarti davvero noterai che anche le altre persone avranno una maggiore considerazione e un maggior rispetto nei tuoi confronti! Inizia tu!

2. Basta con le scuse ricercando ad esempio la "perfezione"

Se non sei soddisfatto della tua vita personale o lavorativa, cosa aspetti per cambiarla? Chi ha una bassa autostima teme il cambiamento in quanto, alla base, risiede una determinata paura per l’ignoto e quindi una bassa fiducia nelle proprie capacità di farcela! Quindi, per un motivo o per un altro, si trovano mille scuse, mille giustificazioni (tutte molto convincenti) per il quale sia meglio rimandare e aspettare che si verifichino determinate condizioni favorevoli. Aspettando… Procrastinando!

Anche chi magari ha un’idea in mente e la sta curando nei minimi dettagli, rincorrendo un falso ideale di perfezione, sta in realtà rimandando per paura di un probabile rifiuto che potrebbe ottenere.

Cosa fare allora? Fai un respiro profondo e comincia a non mirare più alla perfezione, mira all’eccellenza. La differenza è sottile, ma sostanziale, in quanto per la perfezione si aspira ad un’ideale soggettivo irraggiungibile. Mentre se punti all’eccellenza sei consapevole dei rischi d’errore, ma sai che ogni sbaglio ti darà l’opportunità di apprendere qualcosa di nuovo e di migliorare, aumentando di volta in volta la qualità che proporrai!

3. Non essere troppo severo con te stesso

Noi siamo i nostri peggiori nemici, in quanto dentro ognuno di noi spesso sentiamo una vocina che sembra continuamente remare controcorrente rispetto ai nostri desideri e ai nostri sogni. Ad esempio, magari ti sarà già capitata una situazione in cui hai avuto un’idea creativa bella e innovativa che ti appassionava e che volevi davvero realizzare, fino a quando hai cominciato a sentire una vocina dentro la tua testa che ti diceva: “Non hai i soldi – Non hai speranze per farcela, ci sono troppi rischi – Non sei abbastanza intelligente – Lo farà qualcun altro di più competente, magari qualcuno in questo momento con le giuste risorse lo sta già portando a termine – Chi vuoi ingannare, lo sai che è impossibile!”, e così via dicendo.

Ti è venuto subito in mente un episodio simile? Già, noi siamo i nostri giudici più severi, tendiamo proprio ad adottare una politica di tolleranza zero contro noi stessi, sabotandoci ancora prima di iniziare!
Perché? Oltre alle varie “scuse” che confezioniamo, alla base, potremmo trovare una paura del giudizio altrui o una paura del fallimento. Ma il punto è che tutti falliscono, l’importante è capire e imparare a reagire al nostro meglio, imparando e migliorando!

Ogni fallimento è semplicemente un’opportunità per diventare più intelligente.

Henry Ford

Impariamo allora ad accettarci così come siamo! Solo quando riconosciamo e accettiamo i nostri limiti possiamo maturare interiormente e fare un buon lavoro per superarci! Il nostro potenziale di miglioramento è infinito, necessitiamo però di tempo e costanza!

Amati nonostante tutti i difetti e le mancanze che puoi trovare, cerca di dissociarti dai giudizi troppo negativi, riconoscili e sfrutta la ragione per evidenziare come siano, in effetti, forse un po’ eccessivi! Niente e nessuno è perfetto! Quello che dobbiamo tenere bene a mente è l’oggettività data dalle prove e dai fatti, altrimenti finiremmo per interpretare sempre il mondo e noi stessi alla base di sensazioni e percezioni, ovvero dei “filtri”, dati dal nostro stato d’animo e da innumerevoli variabili!

Accetta quello che è stato, smetti di tormentarti e ferirti, non te lo meriti, la tua vita è nel “qui e ora”, le azioni di oggi plasmano continuamente il tuo domani. Perdonati, perché hai fatto e stai facendo del tuo meglio!

4. Finiscila ora di lamentarti

A cosa serve la lamentela? Continuando a focalizzare la nostra attenzione sulle ingiustizie, sulle difficoltà e su quanto siamo “sfortunati”, cosa risolviamo? Niente, quindi a quale pro continuare? Non sarebbe molto meglio, più utile e più proficuo per tutti concentrarsi sulle soluzioni?

Ricorda, non possiamo controllare gli eventi della vita e le altre persone, ma possiamo SEMPRE scegliere come reagire ad essi! Se una persona ti suona il clacson mentre sei bloccato nel traffico, puoi rispondere lasciandoti sopraffare dalle tue emozioni o puoi scegliere di esercitare il controllo per mezzo della consapevolezza e della tua forza di volontà, sviluppando la tua Intelligenza Emotiva, gestendo al meglio la tua energia e mantenendo un equilibrio interiore positivo. 😉

5. Parla meno, sbaglia di più, impara e cresci di più

Le parole sono importanti! Si dice che diventiamo quello che pensiamo e sicuramente le parole che pronunciamo sono il frutto dei nostri schemi di pensiero che si sono creati attraverso la ripetizione. L’autostima, in fondo, è una valutazione soggettiva che ci attribuiamo, quindi come possiamo dimostrare a noi stessi il nostro valore? Dircelo allo specchio male non fa, ma non basta, dobbiamo dimostrarlo a noi stessi coi fatti!

Vinci le tue paure, assumiti le responsabilità delle tue azioni (o non azioni) e dimostra a te stesso il tuo valore! Sviluppa la tua integrità mettendo in pratica quello che dici! Esci dalla tua “Comfort Zone” ed entra nella zona dell’apprendimento, facendo qualcosa di nuovo che ti fa provare una lieve sensazione di “disagio”, permettendoti di imparare qualcosa di nuovo, crescendo e migliorando!

Ricorda quanto abbiamo detto sulla paura del fallimento, puoi sempre trasformare un errore in un tuo vantaggio imparando molto da esso!

Siamo esseri umani, nessuno è perfetto!

Sbagliare è perfettamente normale, ma da ognuno di questi errori possiamo e dobbiamo approfittarne per imparare come non commetterli nuovamente in futuro, progredendo!

Trasforma il tuo punto di vista, cambialo: invece di vedere problemi ed ostali, convertili in sfide che puoi superare! Una mentalità positiva ti aiuterà a cogliere maggiori opportunità, espandendo la tua mente alla ricerca di più soluzioni, aumentando la tua capacità di resilienza.

6. Allontanati dalle persone negative

Ipotizziamo che ti sei deciso a realizzare la tua idea, magari sei ancora un po’ titubante e ne parli coi tuoi amici per chiedere un parere o dei consigli. Se tra i tuoi amici ci sono persone “negative”, ovvero che vedranno solo problemi ed ostacoli, cosa pensi che succederà? Ti lascerai facilmente influenzare o quanto meno gli darai abbastanza potere da insinuare il dubbio nella tua mente, che col tempo crescerà e si rafforzerà fino a quando ti convincerai al 100% che non ne vale la pena, ritornando all’uso di ottime giustificazioni convincenti fabbricate per l’occasione!

Una persona di successo che tipo di persone frequenta maggiormente? Altre persone positive e di successo che possano ispirarle e consigliarle al meglio! Questo non vuol dire che devi abbandonare i tuoi migliori amici, semplicemente cerca di equilibrare il tempo che passi con loro con la giusta controparte “positiva”!

Se non ricordo male, uno studio affermò che siamo la media delle 5 che frequentiamo maggiormente!

7. Cancella il "NON" e concentrati su cosa puoi e cosa vuoi fare

Chiediti: “Se non ci fossero limiti o possibilità di sbagliare, cosa farei? Cosa mi servirebbe per farlo? Cosa dovrei fare proprio ora?”.

Scopri il potere delle domande e impara a sfruttarle a tuo favore per liberare il tuo pieno potenziale.

Quando ti trovi a dover affrontare una sfida, trasforma il tuo stato emotivo di ansia in uno positivo di apertura, di sana competizione, sfidandoti per capire su cosa devi migliorare! 😉

Cosa puoi fare ancora praticamente per alzare la tua Autostima

Bene, se hai trovato interessanti le 7 cose che devi smettere subito di fare per il bene della tua Autostima, sappi che le sorprese non sono ancora finite, infatti qui di seguito ti offro 10 consigli per aumentare in maniera pratica la tua Autostima!

1. Inizia a meditare

Abbiamo visto prima come noi siamo i nostri giudici più severi. Allora inizia a meditare, poni la tua attenzione sul respiro e quando si presentano i pensieri, riconoscili e allontanali dalla tua mente, riportando gentilmente la tua attenzione sul respiro, evitando di giudicarli e di giudicarti!

Col tempo questa pratica ti porterà notevoli benefici, ad esempio: l’aumento della tua capacità di concentrazione, sarai più consapevole di te stesso nel presente, riconoscendo i tuoi pensieri negativi, allontanandoli e sostituendoli con altri potenzianti!

Per la meditazione è fondamentale la costanza, non trovare scuse per la mancanza di tempo, esercita la tua autodisciplina.

2. Atteggiamento positivo alla vita

Senza una mentalità positiva ricadrai presto nella spirale negativa della mentalità da “vittima”, dove vedi solo problemi e nessuna soluzione, lamentandoti senza concludere mai niente di concreto!

È tempo di cambiare i tuoi schemi di pensiero e introdurre un atteggiamento positivo alla vita!

Il mio mantra preferito è:

“Tutto va come deve andare, ovvero tutto procede nel migliore dei modi. Ho fede, GRAZIE!”.

Ti voglio consigliare di leggere, ad esempio quali sono le Lezioni Positive di una pandemia, oppure i rimedi buddisti per gestire al meglio l’ansia.

La felicità è una scelta, prova la tecnica del “Nonostante tutto”.

3. Assumiti le tue responsabilità

La tua vita è una TUA responsabilità, nessuno potrà assumersela al posto tuo, quindi se c’è qualcosa nella tua vita che non funziona e che vorresti cambiare, sei tu a dover intervenire!

Ma se permetti alla tua attenzione di focalizzarsi solo sulla mancanza e sui problemi non farai altro che attirarli con maggiore intensità nella tua vita, a questo proposito ti consiglio davvero di dare uno sguardo a come usare la Legge di Attrazione e perché funziona.

4. Scrivi un diario personale

Allenanti a collezionare sul tuo diario personale ogni giorno i tuoi successi e le cose per cui puoi esprimere una profonda e sincera gratitudine.

Fai del tuo meglio per goderti la vita istante dopo istante!

5. Imita le persone che ti ispirano, studiale e immedesimati in loro

Sono sicuro che anche tu hai uno o più “modelli”, personaggi veri o inventati (magari eroi della letteratura o dei tuoi film preferiti) che guardi con ammirazione e ai quali ti ispiri! Bene, allora è tempo di studiarli con maggiore attenzione e cominciare a imitarli per immedesimarti completamente in loro, adattando le caratteristiche che ti piacciono di più alla tua persona!

Quindi, nello specifico comincia a studiarli bene per identificare i loro punti di forza e quello che ti servirebbe o che vorresti prendere da loro per sentirti più sicuro di te stesso. Inizia quindi ad imitarlo prestando attenzione a tutti i dettagli:

  • Il tono della voce
  • La postura
  • Il ritmo delle parole
  • Gli sguardi
  • I gesti
  • La camminata
  • Come si vestono

E così via dicendo. Fai tue queste caratteristiche e poi simula (nella tua mente) situazioni in cui ti senti indeciso e comincia a chiederti come questo personaggio si comporterebbe in una data situazione, che tono userebbe, quali parole adopererebbe, come camminerebbe, cosa farebbe per trovare una soluzione?

Oltre ad essere molto divertente, questo esercizio ti aiuterà a prendere maggiore confidenza con te stesso e il tuo corpo, immedesimandoti anche con gli altri, sviluppando così la tua empatia.

Se ti interessa avere maggiori trucchi, consigli, strategie, o approfondire il linguaggio del corpo per aumentare la tua autostima, scaricati la mia guida GRATUITA TUA (Tecniche Uniche Autostima)!

Che aspetti?

6. Visualizza ogni giorno col Priming

Il potere della visualizzazione e della nostra mente te lo spiego molto bene nel mio articolo sul Priming fornendoti una grande introduzione alle submodalità della PNL, imparando a prenderci maggiore confidenza e aumentare il potere di auto-condizionamento per raggiungere più velocemente maggiori risultati!

7. Elimina le tue convinzioni negative

“Non troverò mai il vero Amore”
“Non diventerò mai abbastanza ricco”
“Non sono abbastanza intelligente/bello/giovane/maturo/atletico…”

E così via… Quelle che hai appena visto sono tutte convinzioni limitanti che continuiamo a ripeterci, è tempo di dire basta, con queste tecniche potrai intervenire per eliminarle e sostituirle in pochi minuti!

8. Aggiungi valore e significato

Spesso, anche le persone che ottengono un elevato successo materiale si trovano a vivere in un profondo stato di depressione e infelicità, soprattutto in quanto sanno che hanno tutto, allora cosa gli manca davvero? Ricco o povero non fa differenza, se vuoi davvero crescere dovrai coltivare il tuo lato più “spirituale”, sicuramente avere fede in qualcosa (se non nel Divino, almeno in te stesso) ti può aiutare a superare meglio le difficoltà in quanto riconoscerai che la vita te le pone di fronte perché ti sta preparando e in quanto tu puoi superarle, ne hai tutte le capacità!

Tornando a noi, se vuoi veramente crescere e vivere una vita felice e appagante è fondamentale trovare uno scopo da perseguire, contribuire allo sviluppo e alla crescita anche del prossimo, in base a quelli che sono i tuoi valori fondamentali.

Non tradire mai i tuoi valori, loro ti aiuteranno a trovare la direzione per la tua meta finale, vivendo una vita felice e permettendoti di sentirti più soddisfatto di te stesso!

La peggior solitudine è di non stare bene con te stesso.

Mark Twain

9. Leggi

La lettura può davvero aiutarti ad aprire la mente e spaziare tra nuove idee e nuovi punti di vista. Le informazioni contenute nei libri (o audiolibri) ti possono aiutare ad aumentare il tuo valore sul mercato (dato dalla tua conoscenza), permettendoti di acquisire o affinare alcune tue capacità, per non parlare dell’esercizio mentale a cui sottoporrai il tuo cervello rallentando l’eventuale sviluppo di malattie neurodegenerative e mantenendo intatte (se non addirittura più sviluppate) tutte le tue facoltà mentali come diceva Rita Levi-Montalcini.

Nei libri di narrativa sicuramente puoi sviluppare la tua immaginazione, immedesimandoti in tantissime avventure e tantissimi personaggi, aumentando la tua empatia e trovando nuovi modelli magari a cui ispirarti e da cui prendere spunto.

Bene, ti consiglio la mia “Top 3” dei libri da leggere subito:

  1. Psicocibernetica” di Maxwell Maltz
  2. Tutto è possibile. E se l’avessi saputo prima stavo meglio!” di Mara G.
  3. La Rivelazione” (sono un po’ di parte 😉 ) di Albert Lo Scimpanzé

10. Cambia le tue abitudini

Concludiamo questi consigli pratici per aumentare la tua autostima parlando un attimo delle abitudini, in quanto abbiamo detto che per rafforzare la fiducia in te stesso non bastano le parole, ma ci vogliono azioni costanti e quotidiane.

Ecco, sicuramente il periodo di quarantena ci è servito molto per riflettere e comprendere che il mondo chiede una maggiore responsabilità da parte di ognuno di noi, cominciando a migliorare noi stessi, rispettandoci e rispettando il prossimo, in quanto non possiamo dare qualcosa che per primi non possediamo!

Ti invito dunque ad approfondire le abitudini consigliate da Frezza e altre 10 buone abitudini per una vita più sana.

Concludendo

Complimenti in tanto per essere arrivato alla fine di questo articolo, se ti è piaciuto e l’hai trovato interessante ti invito ad agire e mettere “mi piace” alla pagina e a condividerlo coi tuoi amici.

Troppe persone vivono una vita limitata a causa di una bassa autostima, contribuisci ad aiutare queste persone informandole!

Insieme possiamo avere un enorme impatto positivo sul mondo intero, io credo che ognuno di noi sia un individuo unico e irripetibile coi propri pregi e i propri difetti, ma che ognuno di noi nel suo piccolo possa agire per fare davvero la differenza.

Sviluppiamo un maggiore senso di unità, sensibilizzandoci e contribuendo tutti insieme a trovare soluzioni uniche e creative, mescolando insieme i tantissimi e differenti talenti di ciascuno di noi.

Come individui siamo unici, come collettivo siamo inarrestabili!

Grazie e buona Esplorazione!

Albert

Albert lo Scimpanzé è l'autore principale del progetto EsplorativaMente. La sua conoscenza approfondita e la sua passione, lo portano a coprire diverse tematiche riguardanti la Crescita Personale, portando riflessioni e tecniche sulle potenzialità della nostra Mente.
Chiudi il menu