Come accettare il Cambiamento nella tua vita e perché

Si dice che non ci sono certezze in questa vita. Non sono d’accordo! Credo che ci sia una costante comune nella vita di tutti noi: il Cambiamento!

Certe volte esso avviene in maniera inconscia, ad esempio: quando cresciamo fisiologicamente anche le nostre priorità si ridefiniscono. Altre volte, il cambiamento è una decisione conscia, portata soprattutto dalla necessità! Quando siamo in un periodo negativo della nostra vita, dove nulla sembra andare per il verso giusto, arrivi ad un certo punto in cui la goccia trabocca dal vaso e ti dici: “Basta! È tempo di cambiare!“. Altre volte è un motivo meno personale, ad esempio: per fare il lavoro che ti appassiona e che sogni da tutta la vita, magari potresti dover scegliere se partire e lasciarti dietro tutti gli affetti.

Il cambiamento è vita! Solo la morte può porre fine al nostro processo di cambiamento, quindi:

  • Perché ci spaventa così tanto?
  • Da cosa nasce questa paura?
  • Come possiamo superarla? 

Abbracciando il cambiamento decidiamo di essere più felici e accettiamo la responsabilità che ne deriva, diventiamo più maturi e responsabili delle nostre azioni. Questo è un vero processo di Crescita!

Se stai leggendo questo articolo è perché, in fondo, anche tu desideri ardentemente cambiare, migliorando alcuni tuoi aspetti, per affrontare meglio la vita ed essere più felice, non è forse così?

È proprio nel processo del cambiamento il cuore della nostra crescita ed Evoluzione Personale. Dunque, impariamo a smettere di opporre resistenza decidendo di Cambiare!

Ti invito a leggere attentamente l’intero articolo in quanto accrescerai la tua consapevolezza e, diventando cosciente di come funziona, di cosa comporta e del perché sia importante per te, riuscirai ad abbracciarlo, migliorando sensibilmente la tua vita

Se non cambiasse mai nulla, non ci sarebbero le farfalle.

Leggimi: 

Prima di iniziare con l’articolo ti chiedo di dedicarmi ora, un secondo del tuo prezioso tempo. Se vedi il Box qui sotto, ti chiedo solo di lasciarmi un “Mi Piace“. Questo mi aiuterà a crescere e a produrre materiale sempre di maggior qualità per un numero superiore di persone! Te ne sono Grato! 

La Paura del Cambiamento

Non avere mai paura di tentare qualcosa di nuovo. Ricorda: dei dilettanti costruirono l’arca mentre il Titanic fu costruito da professionisti.

Dave Barry

Siamo creature abitudinarie, una volta che sviluppiamo determinati comportamenti, questi si radicano dentro di noi, influenzando anche i nostri schemi di pensiero. Questo è ottimo per quelle abitudini sane e positive, mentre potrebbe diventare un problema quando coltiviamo quelle per noi nocive.

Questa è la grande motivazione che sta dietro alla nostra paura del cambiamento, perché temiamo l’ignoto. Nella società di oggi, con i social e i vari media, l’attenzione viene rivolta sulle calamità, sui disastri e i problemi, alimentando la rabbia e la paura. Queste emozioni sono davvero molto potenti in quanto entrano in contatto con il nostro subconscio, attivando meccanismi di difesa primitivi, sviluppati in milioni di anni di evoluzione

Quindi è normale che quando ci troviamo di fronte a qualcosa che non conosciamo ricorriamo al nostro schema mentale: “Potrebbe andare veramente male!“. Resistendo ad esso, cerchiamo in qualche modo di proteggerci e di salvaguardarci. Lo scopo primario della paura è proprio quello, infatti in determinate situazioni la paura ci aiuta a sopravvivere, salvandoci la vita. Bisogna essere cauti, ma questo è vero solo per determinate situazioni. Infatti, i pericoli di allora non ci sono quasi più, ma si sono evoluti anche loro. Oggigiorno infatti, non rischiamo davvero di essere attaccati da fiere feroci o altri pericoli “concreti“, la maggior parte della paura deriva dalla nostra mente, dallo stress e dall’ansia che auto-alimentiamo.

Resistere al cambiamento vuol dire, sopportare le cose in qualche modo:

Meglio un male che conosciamo che uno che non conosciamo.

Non è forse questo un concetto radicato nelle nostre menti? Ecco, un’altra influenza che si è sviluppata e tramandata un po’ alla volta nella nostra cultura, di generazione in generazione. 

Ma il cambiamento è vita! Cambiare ci permette di:

  • Trovare il nostro coraggio affrontando l’ignoto
  • Aumentare la nostra resilienza di fronte alle avversità
  • Sviluppare la nostra autostima trovando soluzioni ai problemi
  • Evolverci, in quanto il cambiamento è naturalmente proiettato al progresso, al futuro
  • Migliorarci ad ogni passo
  • Farci comprendere le nostre priorità, acquisendo maggiore consapevolezza di noi stessi e dei nostri limiti (che possono essere superati!)

Resistere al cambiamento porta solo alla: frustrazione, stress e tanta sofferenza

Perché? Succede in quanto decidiamo di ancorarci al passato, riviviamo sempre quello che è stato, dimenticandoci del presente e abbandonando il futuro. Ci torturiamo da soli

Il cambiamento è il processo col quale il futuro invade le nostre vite.

Alvin Toffler

Come liberarci dalla Paura del Cambiamento

Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle.

Denis Waitley

Vorrei che ti stampassi nella tua mente questa citazione di Waitley. Abbiamo sempre due scelte nella vita: accettare e, quindi, sopportare quello in cui viviamo, oppure assumerci la responsabilità di cambiarle!

Se non sei felice oggi, è una tua responsabilità! La vita è tua, non illuderti che qualcuno verrà a salvarti, comincia a pensare di salvarti te stesso: cambiando!

Prendersi la responsabilità di sé e della propria vita non è che il primo passo, forse tra i più importanti, ma vediamo ora altri consigli:

  • Accettare quello che è stato. Il passato non si può cambiare, ma possiamo imparare molto da esso per crescere e migliorarci! Hai mai provato il potere liberatorio del perdono?
  • Comprendere che nella vita tutto è in perenne mutamento! Anche noi, ogni secondo che passa stiamo inconsciamente cambiando, ci stiamo evolvendo. Accetta lo scorrere della vita e goditi ogni sua fase, grazie al potere della gratitudine.
  • Iniziare a cambiare il nostro dialogo interiore. Non dico di diventare super ottimisti, ma essere quanto meno realisti. Una volta “intercettato” il pensiero negativo o limitante, puoi servirti della logica e della ragione per ridurne l’effetto e per accettarlo, ad esempio: “Sarebbe davvero così terribile? Magari non vedo un risvolto positivo ora, ma lo vedrò in futuro“.
  • Imparare a controllare le proprie emozioni, sviluppando la tua Intelligenza Emotiva!

Se continui a fare quello che hai sempre fatto, continuerai ad ottenere ciò che hai sempre avuto.

Warren G. Bennis

Come gestire le diverse fasi del Cambiamento

Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.

Lao Tzu

Quando decidiamo che è giunto il momento di cambiare, superata la paura del fare il primo passo, il processo che affronteremo sarà simile ad una traversata dell’oceano su un veliero di qualche secolo fa:

  • ci saranno temporali e burrasche
  • ci saranno periodi di stallo in cui aspetterai il vento
  • ci saranno diverse avversità
  • ma ci saranno anche momenti in cui saremo felici, entusiasti e, prima o poi, giungeremo alla nostra destinazione, diversi, cresciuti e temprati nello spirito!

La preparazione (mentale) è dunque fondamentale. Basterà esserne consapevoli, “ancorandosi” ad una grande motivazione e alla propria forza di volontà

Quello che possiamo fare nel pratico, sarà stilare una lista di tutti i pro e i benefici che ne ricaveremo da questa “traversata“. Concentrati su come la tua vita cambierà in meglio, accetta che le difficoltà fanno parte della vita e visualizzati mentre le superi, una ad una, evolvendoti!

Un lavoro molto utile che potrai fare su di te sarà ricorrere alle autosuggestioni, cercando di liberare il tuo completo potenziale, eliminando tutte le credenze limitanti che ti sei costruito addosso!

Ricordati sempre che per ogni problema esiste almeno una o più soluzioni, un’abilità che ti ritornerà molto utile sarà il lavoro che farai per sviluppare e incrementare la tua creatività! Grazie ad essa, potresti davvero imparare a trovare soluzioni creative con quello che disponi in un particolare momento!

Il cambiamento non è mai doloroso, solo la resistenza al cambiamento lo è.

Buddha

3 domande strategiche per il tuo Cambiamento

Non cambierai mai la tua vita finché non cambierai qualcosa che fai tutti i giorni.

Mike Murdock

1# – Quali sono le tue priorità?

Ogni giorno noi cambiamo, ci evolviamo, quindi è perfettamente normale che cambino i nostri desideri, le nostre priorità e i nostri obiettivi. Dunque, potrebbe essere molto utile prenderti un momento di consapevolezza di te stesso e ridefinire te stesso:

  • I tuoi valori fondamentali
  • I tuoi desideri
  • Le tue priorità
  • I tuoi obiettivi

Fatto ciò, agisci pianificando le tue future mosse per avvicinarti a quei risultati che desideri ottenere.

2# – Su cosa poni la tua energia?

Provi entusiasmo per quello che fai, o lo fai tanto per fare qualcosa? Grazie al cambiamento si definiranno meglio i tuoi desideri e riuscirai a “riprogettarti” imparando a gestire meglio il tuo tempo, focalizzando la tua energia su ciò che desideri davvero.

Leggi anche di alcune strategie per avere la concentrazione di un monaco Zen, questo ti permetterà di non sprecare tempo prezioso che puoi dedicare alla tua crescita e alle tue passioni!

3# – Preferisci migliorarti o accontentarti?

Questa forse è la più importante delle domande. Non vorresti dedicare i tuoi sforzi per vivere una vita felice e appagante, trovando il tuo successo? Magari la strada può essere lunga e difficoltosa, ma continuerai a progredire, stando fermo, invece, cosa avresti? Immagina di proiettarti tra 10, 20 o 40 anni, proveresti dei rimpianti per il tempo sciupato che potevi investire nella tua crescita personale?

Perché non provi a lasciarti ispirare e motivare dai grandi che hanno avuto successo? Dobbiamo imparare da coloro che ci sono riusciti, se possiamo emularli fino a creare la nostra versione unica e irripetibile!

  • Jack Ma: un grandissimo imprenditore, “mago” della pianificazione che ci offre preziosi consigli e insegnamenti
  • Elon Musk: ci può ispirare a non perdere mai l’ambizione e di come la perseveranza ci premia realizzando i nostri sogni
  • Napoleon Hill: il “padre” che fondò preziose teorie sul successo personale, dedicando gran parte della sua vita nello studio del successo ispirandosi ai più grandi 

Non puoi tornare indietro e cambiare l’inizio, ma puoi iniziare dove sei e cambiare il finale.

C.S. Lewis

Strategie di Cambiamento nella Crescita Personale

Il progresso è impossibile senza cambiamento e chi non può cambiare idea non può cambiare nulla.

George Bernard Shaw

Il più grande e il più importante cambiamento della nostra vita è quello che decidiamo di rivolgere a noi stessi e alla nostra Crescita Personale!

Assumiti il 100% di responsabilità della vita. Prendi consapevolezza che tutti i risultati che ottieni, dipendono esclusivamente da te. Esci dalla mentalità della “vittima” e scegli di reagire al meglio alle avversità che incontrerai. Quando smetti di trovare colpevoli, scuse e giustificazioni puoi davvero cominciare il meraviglioso lavoro su te stesso. Gli eventi della vita non possiamo controllarli, ma possiamo controllare la nostra reazione ad essi!

Credi in te stesso. Credi profondamente in te stesso e nei tuoi desideri, meriti di farcela e di ottenere il successo a cui ambisci. Liberati da tutte quelle convinzioni limitanti che si sono sedimentate in te nel corso degli anni. Ho l’articolo perfetto per sviluppare la fiducia in te stesso!

Impedisci alle tue paure di trasformarsi in paranoie. Queste non ti sono di alcuna utilità, anzi ti bloccano e paralizzano, impedendoti la tua esplorazione di miglioramento personale. Diventa il padrone delle tue emozioni, assumendo il pieno controllo della tua vita cominciando a prestare attenzione alla qualità dei tuoi pensieri.  Leggi di come imparare a sviluppare un atteggiamento positivo alla vita!

Le tue cicatrici sono un valore aggiunto! Conosci il Kintsugi? Leggi di come questa antica arte giapponese sia diventata un simbolo di Resilienza.

Metti l’amore in quello che fai. Agisci ascoltando anche il tuo cuore e fai del bene, questo ti permetterà di elevare il tuo spirito, facilitando il cambiamento!

Disciplina la tua mente e sviluppa il controllo sui tuoi pensieri, grazie alla consapevolezza. Come? Iniziando la pratica meditativa.

Lavora sulla tua autostima e sulla tua personalità magnetica. Dovresti leggere come sviluppare il tuo carisma, ma ti consiglio di dare uno sguardo all’articolo in cui ti svelo come superare la fobia del parlare in pubblico!

Sii come la fonte che trabocca e non come la cisterna che racchiude sempre la stessa acqua.

Paulo Coelho

Concludendo

Non è la specie più forte a sopravvivere, e nemmeno quella più intelligente ma la specie che risponde meglio al cambiamento.

Charles Darwin

E per concludere questo articolo, mi sembrava doveroso citare Darwin, a cui dobbiamo la teoria dell’evoluzione. Spero che da oggi inizierai a guardare il cambiamento con occhi diversi, sfruttando tutte le valide strategie e consigli che ti ho fornito per superare le tue paure e abbracciare un nuovo meraviglio cambiamento, ricco di tante opportunità!

Una delle più grandi scoperte della mia generazione è che un essere umano può cambiare la propria vita semplicemente cambiando il proprio modo di pensare.

William James

Se ti è piaciuto, aiutami a condividere questo articolo. Usa i pulsanti che trovi qui in fondo per mandarlo ai tuoi amici. Se non l’hai già fatto all’inizio, ti chiedo di nuovo di lasciare un “Mi Piace” alla pagina Facebook di EsplorativaMente

Sono presente anche sui social Instagram e Twitter.

Ti Ringrazio di Cuore!

Buona Esplorazione!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Lascia un commento

Articoli correlati

Articoli popolari