Il potere segreto dell’umiltà

Cos’è l’umiltà? Perché spesso viene associata ad un fattore di debolezza? Come possiamo lavorare su di noi per svilupparla e quali sono i benefici che ne ricaveremo? Per risponderti a queste e molte altre domande, ho deciso di scriverti questo articolo. Quindi prenditi un po’ di tempo per leggere bene quanto scrivo e per rifletterci sopra. 

L’umiltà è una virtù che può migliorare drasticamente la tua vita, le tue relazioni e donarti un senso di libertà dalle competizione e dalle aspettative.

Umile è chi ha le ali, ma cammina.

io_Animor, Twitter

Leggimi: 

Prima di iniziare con l’articolo ti chiedo di dedicarmi ora, un secondo del tuo prezioso tempo. Se vedi il Box qui sotto, ti chiedo solo di lasciarmi un “Mi Piace“. Questo mi aiuterà a crescere e a produrre materiale sempre di maggior qualità per un numero superiore di persone! Te ne sono Grato! 

Cosa significa essere umili?

Ci vuole più umiltà nei nostri momenti di successo che non in quelli di sconfitta. Difatti l’umiltà non è un volgare disprezzo di sé: essa è il senso della nostra misera incapacità di comandare agli eventi.

John Dewey

, viviamo in una società che sembra promuovere l’individualismo e l’egocentrismo. Nel tempo sembra essersi formata anche un’idea sbagliata di cosa significhi essere umile, infatti, spesso questa persona viene associata a qualcuno di insicuro e timido. Invece, una persona veramente umile tende a cercare l’auto-realizzazione della propria vita cercando di aiutare il prossimo! È una persona che trova soddisfazione nell’aiutare il prossimo e chi è più bisognoso.

Essere umili, ci porta ad uno stadio superiore di consapevolezza, infatti, una persona umile sa di essere imperfetta e che quindi dovrà impegnarsi per continuare a migliorarsi. Accetta le critiche costruttive e impara dai propri errori.

Purtroppo, quando si raggiunge il successo, sono pochi coloro che mantengono questa virtù, in quanto si sentono “autorizzati” ad essere irrispettosi verso chi non ce l’ha fatta. Sia chiaro, è giusto essere orgogliosi di noi stessi, riconoscere i nostri sforzi e goderci il successo meritato, tuttavia questo non deve diventare la scusante per mancare di rispetto al prossimo

Imparare a distaccarci dal nostro ego è la chiave per imparare a vedere la realtà dei fatti, riconoscere gli errori per quello che sono, ovvero opportunità per imparare qualcosa di nuovo, migliorandoci.

Cosa non è l'essere umili

Arrossire è il colore della virtù.

Diogene

Essere umili , ma bisogna stare attenti a non confonderla con qualcosa per noi negativo. Quindi vediamo un attimo insieme cosa non implica l’essere umili:

  • Non significa che dobbiamo permettere agli altri di calpestarci
  • Chi soffre del complesso della “vittima” o del “martire“, non è una persona umile! “Sacrificarsi” per gli altri a discapito della propria felicità e del proprio benessere non significa essere umili
  • L’essere umile non significa neanche essere codardi, evitando quindi il confronto o il conflitto per apparire buono
  • Non significa neanche mentire alle persone che amiamo, nascondendo i sentimenti, le emozioni o delle critiche che rischiano di offendere o allontanare gli altri.

Essere umili significa vivere senza sentire la necessità di vivere elevandosi sopra agli altri, ma neanche sminuendosi mettendosi al di sotto.

No, chi è umile comprende che ognuno di noi è imperfetto e che dobbiamo fare del nostro meglio per lavorare su noi stessi, in modo da elevare la qualità della nostra vita, contribuendo ad aiutare anche le persone che ci circondano.

La persona umile riesce a distaccarsi emotivamente da questa “competizione” frenetica che viviamo nella nostra società. Concentrandosi su se stessi e sui propri obiettivi. Imparando quindi a controllare meglio le proprie emozioni, reindirizzandone l’energia dove è davvero necessario, evitandone quindi degli sprechi.

Benefici dell'umiltà

È stato l’orgoglio che ha trasformato gli angeli in diavoli; è l’umiltà che rende gli uomini uguali agli angeli.

Sant’Agostino

Se non ti bastasse quanto detto sopra, ti voglio proporre alcuni dei maggiori benefici che ne traggono le persone umili:

  • Incremento della propria Intelligenza Emotiva (IE)
  • Sviluppo di altre qualità come la compassione e l’empatia
  • Chi è umile ha maggiore possibilità di avere successo, grazie alle sue abilità sociali viene identificato come un leader carismatico
  • Liberandosi dalla trappola sociale della “competizione frenetica” riesce ad essere maggiormente focalizzato sul presente, e quindi, a vivere una vita più felice e appagante
  • Riduzione e migliore gestione dello stress, in quanto impari a concentrarti meglio su te stesso, accettando le critiche e abbracciando il cambiamento
  • Sviluppo della fiducia in se stessi
  • Evoluzione della mentalità, orientandola verso una più positiva e quindi, incrementando anche la propria capacità di resilienza di fronte alle difficoltà
  • Aprendo la mente a diversi pareri e spunti di riflessione, chi è umile ha una maggiore possibilità di accrescere la propria immaginazione e la propria creatività, liberandosi da schemi mentali fissi
  • Vive la vita più intensamente e in maniera positiva, perché si sente grato alla vita. Sa bene quanto è fortunato, comprende che non tutti se lo possono permettere e sceglie, quindi, di valorizzare al massimo ogni momento
  • Le relazioni si intensificano e la vita è più appagante, lasciando un senso di soddisfazione per quello che stai facendo “qui e ora
  • Lo spirito di una persona umile è forte, temprato dalla sofferenza

Come mettere in pratica l'umiltà secondo Madre Teresa di Calcutta

Questi sono i modi con cui possiamo mettere in pratica l’umiltà:

parlare il meno possibile di noi stessi;
rifiutare di immischiarci negli affari degli altri;
evitare la curiosità;
accettare allegramente le contraddizioni e le correzioni;
passare sopra agli errori altrui;
accettare insulti e offese;
accettare di venir disprezzati, dimenticati e non amati;
non cercare di essere particolarmente prediletti e ammirati;
rispondere con gentilezza anche se provocati;
non calpestare mai la dignità di nessuno;
cedere alla discussione, anche se si ha ragione;
scegliere sempre ciò che è più difficile.

Madre Teresa di Calcutta

Come sviluppare la nostra umiltà

Chi vuole specchiarsi in acqua limpida, convien che si chini. Senza umiltà non si conoscon le anime pure.

Nicolò Tommaseo

Ti sono piaciuti gli insegnamenti di Madre Teresa di Calcutta? Spero di sì, altri esercizi utili li trovi nei link che ti ho condiviso nel paragrafo dei benefici,  qui di seguito ti darò i miei consigli e le pratiche da seguire per sviluppare ulteriormente anche tu la tua umiltà

  1. Abbiamo 2 orecchie per ascoltare e 1 sola bocca per parlare: quindi impariamo ad ascoltare davvero le altre persone quando parlano, dandogli il giusto spazio e la giusta importanza. Liberati dal pregiudizio e ascolta nuovi punti di vista e le necessità di chi ti sta intorno. Ricorda: dalle necessità nascono sempre le migliori opportunità

  2. Se hai successo, devi esserne grato, ma ricorda che è momentaneo, per mantenerlo il tuo impegno dovrà essere costante. Il più grande successo nella nostra vita credo sia il controllo su noi stessi, una volta ottenuto questo possiamo raggiungere qualsiasi obiettivo ci poniamo

     

  3. Impara a meditare. Sii consapevole del presente, è qui e ora infatti che stiamo vivendo, è qui che puoi agire per prendere in mano la tua vita, essere felice e per lavorare sui tuoi obiettivi

     

  4. Non sei perfetto, ma va bene così! Liberiamoci dal concetto di perfezione, non esiste, siamo imperfetti, sbagliamo, falliamo, ma è proprio questo il nostro grande dono, abbiamo sempre l’occasione di alzarci più forti, più saggi e più motivati per migliorarci ogni giorno di più. Superando i nostri limiti!

     

  5. Astieniti dal giudicare te stesso e soprattutto gli altri. Il pregiudizio è un enorme barriera che dobbiamo sradicare dalla nostra mente. Pensa ai bambini, loro ne sono completamente privi. Sono gli insegnamenti e la società che glieli radicano durante la loro crescita

     

  6. Riconosci quando sbagli. Non peccare di arroganza, come sai ognuno di noi può sbagliare, impara ad accettare e ad apprezzare le critiche costruttive quando ti vengono date, ti aiuteranno a crescere tanto!

     

  7. Perdona. Liberati da sentimenti negativi quali l’odio e il rancore. L’odio porta solo ad altro odio, l’unico mezzo che abbiamo per interrompere questo tremendo ciclo è ricorrendo all’Amore! Inoltre la rabbia, se prolungata, ha un effetto simile al veleno sul nostro organismo, lo consuma e lo divora internamente!

     

  8. Sii felice del successo e delle qualità degli altri! Credi in loro, supportali e gioisci anche tu insieme a loro quando ottengono i risultati sperati! Eleva il tuo spirito abbandonando sentimenti come l’invidia e la gelosia. Ma non dimenticarti di essere felice e grato, festeggiando anche i tuoi di successi!

     

  9. L’unione fa la forza, impara a non fomentare l’ego, chiedendo aiuto. Approfittane anche tu per cogliere le opportunità che ti si presentano aiutando gli altri. Segui il tuo cuore e agisci nell’Amore

     

  10. Il tuo successo è una responsabilità che ti viene offerta per fare e per dare di più agli altri! Questo un po’ rispecchia anche il pensiero del grande imprenditore contemporaneo: Jack Ma!

Concludendo

Non tocca a me giudicare la vita di un altro. Solo per me, per me solo devo giudicare, devo scegliere, devo scartare.

Hermann Hesse

Spero ti sia piaciuto questo mio articolo in cui cerco di dare il giusto senso e valore a quella virtù chiamata: Umiltà

Beati i pacifici che, evitando malizia, orgoglio e ipocrisia, praticano la compassione, l’umiltà e l’amore.

Buddha

Se ti è piaciuto, aiutami a condividere questo articolo. Usa i pulsanti che trovi qui in fondo per mandarlo ai tuoi amici. Se non l’hai già fatto all’inizio, ti chiedo di nuovo di lasciare un “Mi Piace” alla pagina Facebook di EsplorativaMente

Unisciti anche tu al più grande gruppo di Esploratori ed Esploratrici di tutta Italia, in modo da aiutarci e sostenerci nel processo della nostra Evoluzione Personale. Richiedi l’iscrizione al nostro gruppo ufficiale, ogni anima che desidera lavorare su se stessa per migliorarsi è sempre la benvenuta!

Sono presente anche sui social Instagram e Twitter.

Ti Ringrazio di Cuore!

Buona Esplorazione!

Lascia un commento

Albert

Albert lo Scimpanzé è l'autore principale del progetto EsplorativaMente. La sua conoscenza approfondita e la sua passione, lo portano a coprire diverse tematiche riguardanti la Crescita Personale, portando riflessioni e tecniche sulle potenzialità della nostra Mente.
Chiudi il menu