Motivazione: 5 mosse per cambiare vita

Hai mai pensato a quello che sei in grado di fare e di ottenere se desideri davvero ottenere qualcosa?

Anni fa, quando avevo conosciuto una ragazza che mi piaceva molto, ero disposto a dormire 2 ore a notte e guidare per 100km al giorno, tutto per vederla e stare più tempo possibile assieme a lei.

In effetti, quando ci innamoriamo siamo disposti a fare veramente di tutto per rubare anche solo un secondo in più da passare con la persona che ci piace.

Questa è la motivazione.

La motivazione è un’energia incredibile che ci spinge in una determinata direzione per raggiungere degli obiettivi.

Purtroppo, capita fin troppo spesso che questa energia la sprechiamo a rincorrere obiettivi sbagliati.

Se ti manca la motivazione ti stai semplicemente trattenendo dal vivere la tua vita al massimo delle tue possibilità.

Ora, immagina se avessi entusiasmo e una motivazione illimitata

Potresti magari investire tempo da dedicare a formarti, a studiare, ai tuoi progetti. Alzeresti l’asticella puntando ad obiettivi più ambiziosi, che prevedono un certo rischio di fallimento, ma che sei disposto a correre perché ti senti entusiasta.

E con una direzione da seguire, un traguardo abbastanza ambizioso a cui mirare, saresti appassionato e Vivo.

“Abbiamo quaranta milioni di ragioni per fallire, ma non una sola scusa.”

– Rudyard Kipling

Tabella dei Contenuti

Cos’è davvero la Motivazione

Cos’è davvero la Motivazione

Secondo te: “Cos’è la motivazione?

(Scrivimelo poi nei commenti al fondo di questo articolo! 😉 )

La definizione migliore secondo me è la seguente:

“La motivazione è il motore delle nostre azioni indirizzate verso un determinato obiettivo”.

Agiamo PERCHÉ desideriamo ottenere qualcosa, non per forza esterno, ma (come vedremo a breve) un senso di appagamento interiore.

Parliamo di processo motivazionale, quindi, intendendo un fenomeno psicologico che comprende tre momenti: la motivazione, l’azione e un chiaro obiettivo.

Prendi il mangiare, per esempio. Quando ti svegli la mattina, probabilmente ti senti motivato a mangiare un boccone. E anche se di solito salti la colazione, sono sicuro che per l’ora di pranzo sarai super motivato a mangiare qualcosa! Quindi, hai la motivazione necessaria per agire e un chiaro obiettivo da raggiungere: saziarti!

In questo caso, la fame è l’elemento chiave che ti motiva ad agire, cioè a trovare qualcosa da mangiare. 

La domanda quindi è, hai “fame” in altri settori della tua vita? 

Le persone ricche hanno fame di denaro, le persone in forma hanno fame di salute e le persone sagge hanno fame di conoscenza.

È la loro “fame interiore” che li spinge ad avere successo.

Senza questo, probabilmente sarebbero solo sognatori ad occhi aperti che non hanno mai ottenuto nulla di importante nella vita.

La buona notizia è che non è mai troppo tardi per imparare a diventare motivato e ad iniettare quel potere in tutte le aree della tua vita.

E tra poco, vedremo esattamente come farlo.

Motivazione Estrinseca VS Motivazione Intrinseca

La motivazione estrinseca è quella dove ricerchiamo un senso di appagamento esterno.

Se decidi di andare in palestra con una motivazione di questo tipo, ricercherai lodi e gratificazioni esterne. Compi delle azioni quindi finalizzate a ricevere un qualche tipo di riconoscimento esterno.

Ti affidi completamente a situazioni, eventi o persone esterne a te. Quindi, non ne hai il controllo.

La motivazione intrinseca invece, la trovi quando comprendi che allenarti con regolarità è una cosa che devi fare per te stesso, perché ti fa sentire bene stare in pace con te stesso, essere in salute e in forma.

Impari quindi a stimolarti pensando a come ti sentirai bene e in pace con te stesso e con il tuo corpo al termine di ogni allenamento. 

Questa è una motivazione che ti porta a crescere, a spingerti fuori dalla tua comfort zone, a sfidarti e migliorarti costantemente, provando un senso di piacere e di appagamento che non dipende da nessun altro se non da te stesso!

La motivazione intrinseca è quella da ricercare per sviluppare sane abitudini.

Ma sappiamo che non è mai facile adottare abitudini sane e positive per noi, ecco perché puoi sfruttare una serie di trucchi che ti aiuteranno. Io in un mio articolo precedente, ho individuato 20 trucchi per mantenere tutte le tue buone abitudini.

Le 2 motivazioni principali del comportamento umano

Tutto quello che guida ogni nostra decisione, ogni nostro comportamento e ogni nostra azione è riconducibile a 2 tipologie principali di motivazione:

  1. Agiamo per evitare il dolore;
  2. Facciamo del nostro meglio per avvicinarci a ciò che ci procura piacere.

Tutto ciò che facciamo gira a queste 2 semplici regole.

Se una persona ha subito una fortissima delusione d’amore potrebbe non essere più disposto ad aprirsi e amare sinceramente qualcun altro per paura di poter riprovare quello stesso dolore, ricercando il piacere in qualcosa di più materiale e meno emotivo o mentale.

Allo stesso modo, quando sviluppiamo una dipendenza (di qualsiasi tipo) è perché questa ci procura una scarica di piacere immediato, allontanandoci da preoccupazioni o comunque sofferenza che ci portiamo dietro.

Se è vero che non possiamo controllare gli eventi esterni a noi, abbiamo il pieno controllo di come scegliamo di reagire ad essi e di comportarci. 

Ognuno di noi può imparare a plasmare il proprio destino!

Trasforma la Motivazione nel tuo alleato in 5 mosse

Esatto, ci sono 5 cose da imparare e adottare per cambiare la tua vita, trasformando la motivazione nel tuo più potente alleato!

Ogni mossa che ti presenterà ti aiuterà anche singolarmente ad aumentare subito la tua motivazione, ma quando le sfrutterai tutte e 5 allora la tua motivazione sarà sempre alta!

Vediamo queste 5 mosse con anche piccoli esempi per poterli comprendere meglio e vederli in azione nella vita pratica!

Mossa 1. Trovare l'ispirazione

Mossa 1. Trovare l'ispirazione

Se non ti senti motivato, la prima mossa da fare è trovare qualcosa che ti possa ispirare!

In fondo, se niente ti eccita, o solletica la tua curiosità, allora niente ti motiverà, spingendoti ad agire.

C’è un modo per trovare l’ispirazione? Puoi scommetterci!

Il trucco sta nel tornare nella tua vita ai tempi in cui il divertimento, l’avventura e l’entusiasmo dominavano la giornata.

Questo potrebbe essere lo scorso anno, cinque anni fa, o anche quando eri un bambino.

Una cosa è certa: ci sono stati giorni in cui la tua vita era emozionante e piena di propositi che ti riempivano di entusiasmo.

Potrebbe essere stato il tuo primo bacio, la tua prima vacanza con gli amici o l’emozione di ottenere il tuo primo lavoro

Scava a fondo, esplora i tuoi ricordi e rivivi come ti sentivi in ​​quel momento, molto probabilmente ti sentivi invincibile e come se tutto fosse POSSIBILE!

Questa è l’emozione di cui hai bisogno per riaccendere la tua vita.

Un altro motivo per cui è utile guardare indietro nella tua vita è che potresti aver rinunciato a seguire  i tuoi sogni etichettati in maniera negativa dalle persone a te vicino.

Magari i tuoi genitori (anche in buona fede) non ti hanno mai incoraggiato a proseguire in una determinata direzione perché (loro) la ritenevano una perdita di tempo, magari amici o figure autoritarie come i professori non hanno mai creduto nelle tue capacità dicendo che era “troppo” per te.

Liberati da queste convinzioni limitanti.

Io volevo fare l’attore e questo mi ha spinto ad andare a Torino, farmi più di 4 ore di viaggio tutti i giorni, alzarmi e farmi il C*lo per qualcosa che mi piaceva e mi accendeva l’entusiasmo.

Avevamo tutti sogni ambiziosi come questi quando eravamo più giovani.

Ma il più delle volte, questi sogni sono stati schiacciati da adulti che ci hanno detto di essere “più realistici” riguardo alle nostre vite.

Se vuoi essere di nuovo entusiasta della vita, permettiti di sognare ancora una volta.

Questo potrebbe portarti, ad esempio, a iscriverti ad un corso di recitazione, o ad entrare in un’associazione o in una compagnia teatrale (anche di dilettanti).

Anche se questo rimane un hobby, inizierai di nuovo ad assaporare l’entusiasmo nella tua vita. 

Ti sentirai ispirato, avrai molta più energia a disposizione e potrai usarla in diverse aree della tua vita.

Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.

– Eleanor Roosevelt

Mossa 2. Definizione degli obiettivi

Mossa 2. Definizione degli obiettivi

Fissare degli obiettivi è il primo passo per trasformare l’invisibile in visibile.

– Anthony Robbins

Devi sapere cosa vuoi, ma soprattutto PERCHÉ lo vuoi prima di capire come ottenerlo.

Alla base c’è una motivazione estrinseca? Come puoi trasformarla in una motivazione intrinseca?

Per stabilire degli obiettivi è importante conoscere la direzione che desideri seguire per la tua vita e questa tua bussola interiore è data dai tuoi valori fondamentali.

Questo permetterà alla tua Mente Subconscia di prestare attenzione a cosa desideri davvero, a cosa reputi giusto e che ti piacerebbe seguire. In questo modo attivi un meccanismo che ti porterà a scoprire, un passo dopo l’altro, lo Scopo della tua vita.

Questa è la differenza tra navigare verso una destinazione specifica o semplicemente lasciare che la tua barca vada alla deriva sull’oceano.

L’unico vero segreto per stabilire gli obiettivi è iniziare in piccolo.

Scegli alcuni obiettivi facili da raggiungere, come svegliarti ogni giorno 30 minuti prima del normale e usare quel tempo per leggere o per meditare.

Una volta raggiunti i tuoi piccoli obiettivi, noterai che sarai cresciuto in fiducia in te stesso e fede. In quel momento sarai pronto per fissare obiettivi più importanti. 

Ad esempio, potresti riscoprire il desiderio di viaggiare per il mondo, o trovare un lavoro che ti permetta di girare per il mondo.

Per raggiungere un traguardo “importante”, e quindi ambizioso, sarà suddividere ogni passo in tanti piccoli obiettivi realistici e “fattibili” da raggiungere.

Ad esempio, se il tuo obiettivo è trovare un nuovo lavoro, potresti suddividerlo nei seguenti passaggi:

  • Decidi quale lavoro vuoi veramente fare.
  • Fai una lista delle tue capacità e dei tuoi punti deboli da migliorare per fare quel preciso lavoro
  • Personalizza il tuo curriculum in modo che corrisponda a questo lavoro.
  • Visualizza mentalmente diversi scenari di colloquio, iniziando da un livello facile e continuando in modo da aumentare sempre di più la difficoltà.
  • Registrati presso le agenzie di reclutamento (tipo Adecco, Manpower) e tutti i portali online come Infojobs, Indeed e Monster.
  • Ascolta i consigli e suggerimenti che potresti ricevere e cercali anche tu stesso su Google.
  • Fai tanti colloqui, non demordere se non ti accettano, cerca di capire cosa puoi migliorare e PERSEVERA!
  • Festeggia quando ti viene offerto il ruolo che desideri! Congratulandoti con te stesso!

La definizione degli obiettivi è fondamentale per essere motivati. Non costa nulla, ma ti ricompenserà abbondantemente.

Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata. Inizia semplicemente a salire il primo gradino.

– Martin Luther King

Mossa 3. Persistenza

Mossa 3. Persistenza

Il terzo elemento che devi avere per essere motivato è la tenacia.

Questo tratto ti farà andare avanti quando il gioco si farà inevitabilmente duro.

I vincitori sono le persone che continuano a correre fino alla fine della vita, per quanto arduo possa essere per loro.

Molte persone desiderano vivere nella relazione “perfetta”, dove tutto va sempre bene, dove non ci sono mai problemi o difficoltà.

Altri vogliono tutto e subito, incapaci di aspettare, di rimandare o di godersi il presente.

Se lasci le cose a metà, se non accetti le sfide che sarai chiamato ad affrontare non ti godrai mai davvero quello che hai.

Sia che si tratti dei tuoi hobby, delle relazioni o della carriera. Se molli tutto quando le cose cominciano a complicarsi, non troverai mai la felicità e la soddisfazione che derivano dal mantenere la rotta.

Dal provarci e riprovarci.

Qualche volta fallirai, ma saprai rialzarti, fino a quando non otterrai successo e quello che ti sei sudato e guadagnato vale tutto quello che hai affrontato e superato!

La vita è sempre un misto di alti e bassi. Questo è il motivo per cui devi essere persistente se vuoi ottenere grandi cose nella tua vita.

Mossa 4. Ottenere supporto

Mossa 4. Ottenere supporto

Per puntare davvero alla grandezza e ad obiettivi importanti, dovrai imparare a fare affidamento anche sugli altri.

Non sempre il detto “chi fa da sé fa per tre” può essere applicato.

Può essere utile avviare tutto da solo, ma più cresci e più avrai bisogno di aiuto. Altrimenti aumenteranno i carichi e le responsabilità e ne rimarrai inghiottito!

Nel mio piccolo anche io mi sto accorgendo che ci sono sempre più cose da fare per mantenere il livello di qualità del blog alto. Senza contare che ho altri progetti che vorrei lanciare per espandere ed ampliare Esplorativamente.

Quindi, il futuro di questo sito sicuramente prevede partnership e collaborazioni esterne e, spero, che in un futuro potrà trasformarsi in un’azienda con la missione di aiutare quante più persone attraverso percorsi di Crescita Personale pratici e funzionali!

Se vuoi crescere l’ideale sarebbe chiedere supporto e consiglio ad un mentore, ovvero una persona che ha già ottenuto quello che tu stai inseguendo.

Infine, non sottovalutare mai l’importanza di imparare a delegare!

Mossa 5. Premiare te stesso

Mossa 5. Premiare te stesso

Ultimo, ma non meno importante, se vuoi mantenere alta e attiva la tua motivazione sarà fondamentale imparare a ricompensarti quando raggiungi i tuoi obiettivi, grandi o piccoli che siano.

Ipotizziamo ad esempio, che vuoi avviare un tuo progetto o concretizzare una tua idea.

Sei consapevole che ci vorrà del tempo e che magari alcuni obiettivi potranno durare anche interi giorni.

La cosa migliore è cercare di organizzarsi al meglio per trasformare il sogno in realtà, attraverso piccoli passi (micro-obiettivi).

Rimanendo nell’esempio potresti:

  • Iniziare a fare delle ricerche per vedere se in altri mercati (come quello americano) la tua idea esiste già, è già avviata e se sì, capire come vengono gestite e cosa puoi migliorare, fare meglio o fare in maniera unica e originale.
  • Poi ti conviene stabilire un budget mensile e attraverso questo capire di quali strumenti e servizi hai bisogno subito per iniziare a fatturare (ricorda che per crescere davvero devi iniziare a guadagnare, riducendo al minimo i costi!).
  • A questo punto cerchi dei professionisti a cui affidare il lavoro come: grafiche, creazione del sito, o magari anche solo gestire meglio i tuoi social partendo da quelli e riducendo i costi.
  • Fai delle campagne, analizza i risultati, ottieni i feedback e continua a migliorare per adattarti meglio alle esigenze del tuo mercato di riferimento. Cosa vogliono davvero i tuoi clienti? Quale bisogno puoi soddisfare?
  • Continua a provare e riprovare, crescendo e migliorandoti continuamente. Questo ricorda un po’ [l’algoritmo del successo].
  • Puoi iniziare ad impostarti l’obiettivo di creare il prodotto e presentarlo a 10 persone ottenendo questi feedback, fare le migliorie e ripresentarlo ad altre 100. Raccogliere ancora feedback e continuare a crescere e migliorare.

L’importante è cominciare e non perdersi mai d’animo, perché alla base c’è una motivazione intrinseca, uno scopo più grande che ti guida sempre in avanti!

In questo modo, prima o poi, avrai sicuramente successo!

Premiandoti ad ogni piccolo passaggio dedicandoti qualcosa che ti piace (una cena con il tuo partner, un massaggio o percorso spa o quello che vuoi), manterrai sempre elevati i tuoi livelli di energia e renderai più sopportabili gli ostacoli e le battute d’arresto momentanee che potresti incontrare!

3… 2… 1… Accendi il motore!

3… 2… 1… Accendi il motore della Motivazione

Ricordi la definizione che abbiamo dato all’inizio?

“La motivazione è il motore delle nostre azioni indirizzate verso un determinato obiettivo”.

Immagina quindi davvero di poter accendere questo motore che possa fornirti il carburante necessario per AGIRE, proseguendo avanti verso la direzione che hai scelto.

Mira alla luna, anche se la manchi atterrerai tra le stelle.

– Les Brown

Ora è il tuo momento!

Ricordi all’inizio che ti ho chiesto cos’è per te la motivazione?

Qui sotto potrai lasciarmi il tuo feedback ed esprimere i tuoi pensieri.

Dopo che hai lasciato la tua testimonianza su questo sito di Crescita, potresti voler condividere l’articolo ai tuoi amici sui social, per farlo ti basterà cliccare sulle apposite icone che trovi appena sopra a dove hai scritto il tuo commento!

Alla prossima Esplorazione!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Lascia un commento

Articoli correlati

Articoli popolari