La profezia di Celestino e le sue illuminazioni

Nell’agosto del 1994 in Italia usciva uno dei libri più importanti nell’ambiente New Age: “La profezia di Celestino” di James Redfield. Lo scopo del libro è quello di divulgare le 9 principali illuminazioni per partecipare ad una sorta di risveglio spirituale che cambierà il mondo per come lo conosciamo attualmente!

La profezia di Celestino non è mai stata un semplice romanzo. Redfield infatti, ha sempre sostenuto che le illuminazioni sono reali e possono cambiare la nostra vita. Ecco, in questo articolo desidero illustrarti tutte queste illuminazioni della profezia di Celestino, aggiungendo alcune mie piccole riflessioni per ogni punto 😉 .

Cosa succederebbe se sempre più persone si unissero per ottenere di più dalla vita, non solo per se stesse, ma per tutti? Come cambierebbe il nostro mondo se ci fossero valori più alti a guidarci? Cosa lo rende impossibile?

Le 9 illuminazioni de "La profezia di Celestino"

Caro EsploratoreEsploratrice, ti invito ad aprire la tua mente per accogliere meglio queste parole, provando a interrogarti chiedendoti cosa potresti fare per portarle nella tua vita, applicandole!

1. Scopriamo di vivere in un mondo misterioso, ricco di improvvise coincidenze e incontri sincronistici che sembrano predestinati.

In questa illuminazione apprendiamo che il caso non esiste, ma che le presunte “coincidenze”, si verificano per via di uno scopo superiore. Non esiste quindi solo una realtà fisica, ma un’ulteriore realtà superiore in cui tutto sembra delineato per farci seguire una precisa direzione, trovando le persone “giuste” al momento “giusto”.

In effetti un concetto simile lo ritroviamo nella famigerata Legge di Attrazione, in quanto siamo noi stessi gli artefici del nostro destino, plasmando la nostra realtà, attirando quindi sia le cose positive che quelle negative. Quest’ultime ci servono per “correggere la rotta” o ad aprirci gli occhi su chi siamo e su cosa vogliamo fare nella nostra vita, trovando magari un modo per sentirci più felici, appagati e realizzati!

Sono certo che ormai si stia verificando sempre più un nuovo risveglio spirituale provocato dall’unione di sempre più persone che vivono la loro esistenza come una sorta di sviluppo spirituale.

Sapevi che basta l’1% della popolazione per un cambiamento mondiale?

2. Quando prenderemo coscienza di questo mistero, creeremo una visione del mondo nuova e ridefiniremo l’universo sacro e pieno di energia.

La seconda ci introduce ad una filosofia della storia moderna, la storia di un’umanità che invia “esploratori” per superare gli angusti “confini confessionali” del mondo medievale (“esploratori”, “confini”, vi suona familiare? Coincidenze? 😉 ). Gli esploratori tornano con il progresso materiale e tecnologico, ma senza quel progresso spirituale in cui molti avevano continuato a sperare.

Un vero risveglio rappresenta il sorgere di una nuova e più completa Visione del mondo, in grado di sostituire il mero desiderio di sopravvivenza fisica e agiatezza che ci ha guidati e dominati da troppo tempo.

Sicuramente la necessità di tipo materiale ci ha aiutato nel progresso, ma se si fosse sviluppato anche il progresso spirituale, forse al posto di armi di distruzione di massa, avremo tecnologie alla portata di tutti che garantiscano salute, cibo, acqua e medicine per tutti, una vita più lunga e più sana, un rispetto più profondo con il nostro ambiente, una maggiore comprensione di noi stessi, superando le paure delle differenze che sfociano in gravi crisi sociali come il razzismo.

Riflettiamo!

3. Ci renderemo conto che ogni cosa è generata da un’energia divina che tutti cominciano a percepire e a comprendere.

Gli ermetici nei loro principi esprimevano il concetto di “Tutto è Uno e Uno è Tutto”. In qualche modo siamo quindi tutti collegati, siamo parte integrante con la maglia quantica dell’intero Universo. In fondo, prima del Big Bang eravamo parte tutti della stessa energia che si è poi espansa creando nel tempo la meraviglia della vita e della nostra esistenza.

La terza illuminazione ci insegna quindi una tecnica per “vedere” l’energia che ogni uomo emana e per imparare a dirigerla verso le persone che si vogliono aiutare.

Non è poi così tanto distante il tempo in cui la nostra scienza ha potuto sostenere e sperimentare questi concetti, ovvero che il nostro universo è composto di energia dinamica, che in fondo tutto è energia data da un moto perpetuo di vibrazione!

Questo lo approfondisco meglio nel mio libro: “La Rivelazione“, in cui ti insegno le migliori tecniche e strategie per comunicare al meglio i tuoi desideri per imparare a plasmare davvero la tua realtà.

Inoltre, possiamo proiettare la nostra energia concentrandoci nella direzione scelta in quanto “dove va l’attenzione, l’ energia scorre”, influenzando così altri sistemi energetici e aumentando la velocità con cui si verificano le coincidenze nella nostra esistenza.

4. In questa prospettiva vedremo che gli esseri umani si sono sempre sentiti disconnessi da questa fonte sacra e hanno soddisfatto il loro bisogno di energia prevaricando gli altri. Questa competizione è la causa di ogni conflitto.

La quarta mostra come l’umanità abbia sempre fatto un cattivo uso dell’energia, guidati dai più bassi istinti abbiano sempre cercato di strapparsela a vicenda esercitando il dominio.

Quando ti allontani da questa fonte di energia, ti senti debole e insicuro, alimentando la paura, ma in questo modo cercherai di alimentare la tua energia manipolando o costringendo gli altri a concederti la propria attenzione e quindi la propria energia.

Se prima c’era la supremazia fisica, riducendo in schiavitù le persone, o sterminandole per insediarsi in nuovi territori, oggi abbiamo solo evoluto il mezzo per ottenere lo stesso risultato, influenzando a livello mentale, offrendo distrazioni, offuscando la capacità di pensiero e decisionale, lasciandoci in un eterno oblio. Quanto basta per sopravvivere e per non ribellarsi, in quanto ci sentiamo quasi “appagati” dal pensare che ci sia qualcuno che sta peggio, temendo che la nostra condizione (se ci unissimo assumendoci una maggiore responsabilità della nostra vita) possa precipitare e farci terribilmente soffrire.

Madre Teresa di Calcutta, Gandhi, Martin Luther King e molti altri hanno dato voce e sparso i semi per questo risveglio spirituale, toccando gli animi e i cuori delle persone coi loro gesti e con le loro parole, ottenendo grandissimi risultati. Erano persone, come te e me, cosa ci impedisce di essere come loro? La vera differenza era uno scopo talmente superiore e nobile da perseguire che erano disposti a tutto per raggiungerlo e ottenerlo! Questa determinazione e questa passione è la vera differenza, ottenendola condividendo un ideale giusto e nobile che possa fare del bene per sempre più persone, possiamo elevare il nostro spirito e fare davvero la differenza in questo mondo!

5. La risoluzione è stabilire un contatto con il divino, una trasformazione mistica che ci colma di energia e di amore infiniti, affina la percezione della bellezza e ci eleva a una consapevolezza spirituale superiore.

Sono davvero necessari i nostri conflitti per trarne energia, non c’è un altro modo? Cosa possiamo fare nel nostro piccolo per interrompere questa catena di sofferenza?

In questa illuminazione impariamo che possiamo attingerla da una fonte comune e superiore, come il contatto col divino, quindi attraverso la nostra fede, ma risalendo ancora più su troviamo l’Amore. Come dico anche nel mio libro, l’Amore è l’energia dei miracoli! L’impossibile diventa possibile quando vibriamo alla frequenza massima, attingendo dall’energia infinita dell’Amore!

Quando impariamo a provare una costante sensazione d’amore, viviamo uno stato di assoluta serenità, leggerezza ed esuberanza che interrompe qualsiasi connessione del nostro cervello con l’insicurezza e la violenza (conseguenza della paura per tutto ciò che è diverso da noi).

Come possiamo fare? Imparando a sviluppare profonda Gratitudine.

6. Forti di questa consapevolezza, possiamo superare il dramma del controllo e scoprire la verità: tutti gli uomini devono contribuire a far evolvere l’umanità verso questa nuova dimensione.

Nelle nostre relazioni purtroppo cadiamo spesso in diverse trappole, frequentando persone negative con le quali sfoghiamo la nostra frustrazione lamentandoci, chiedendo tacitamente aiuto, oppure accusando e sminuendo altri (“Guarda sto stupido che va ai 10km/h”, “Non capisci una semplice battuta?”).

Sviluppare consapevolezza di noi stessi è il primo passo per affrontare e superare queste mentalità limitanti.

Il secondo passo è investire sulla nostra crescita e sul nostro miglioramento continuo, cominciando a creare un buon livello di autostima per trarre il meglio da noi stessi e dal mondo! Ti consiglio la mia guida “TUA”, nella pagina potrai scaricare direttamente l’e-book, GRATUITAMENTE!

Che aspetti?

7. Se perseguiremo questo scopo, l’intuito ci indicherà la via da percorrere e farà in modo che un flusso di coincidenze ci rivelino qual è la nostra missione.

Scoprendo i nostri valori fondamentali e restando fedeli ad essi, si può definire con maggiore chiarezza una meta, o una direzione da seguire nella nostra vita, prendendo maggiore consapevolezza delle “coincidenze” e che tutto sta procedendo per portarci in quella direzione, dobbiamo solo avere fede e smettere di opporre resistenza. Accettandolo e andando avanti!

Quando hai fede, sei anche più propenso ad avere una mentalità positiva, non del tipo che aspetti che le cose si risolvano magicamente da sole, miracolosamente. No, intendo un modo positivo e realistico di vedere le cose, in cui comprendi che tu e solo tu ne sei il responsabile avendo sempre la possibilità di scegliere come reagire, per cogliere maggiori opportunità!

8. Quando un numero sufficiente di persone sarà nel flusso dell’evoluzione, trasmettendo sempre energia agli altri, creeremo una nuova cultura, in cui i nostri corpi vibreranno a livelli sempre più elevati di energia e perfezione.

Questa illuminazione ci aiuta a rimarcare il senso della frase “l’energia va e si concentra dove poniamo la nostra attenzione”. Ti ho messo il link di un articolo prima su come l’1% della popolazione possa cambiare il mondo, ma ti invito anche a scoprire come mai la serie dei Simpson sembra aver previsto il futuro.

Bisogna cominciare ad insegnare ai bambini i benefici e le modalità per connettersi a questa fonte di energia superiore, insegnando loro che si può sbagliare e che è nostro dovere apprendere per continuare a crescere e migliorarci. Imparando a guidarci dall’Amore daremo un significato profondo alla nostra vita cercando di fare del nostro meglio per aiutare non solo noi stessi, ma soprattutto il prossimo! Vivendo così una maggiore condizione di benessere condiviso!

Aiutandoli così a crescere nella saggezza e insegnando come proteggersi dalle varie forme della dipendenza.

9. E’ così che partecipiamo all’evoluzione del big bang al fine ultimo dell’esistenza. Infatti, facendo vibrare i corpi a un livello sempre maggiore di energia, varcheremo le soglie di un paradiso che potremo finalmente vedere

Questa è l’illuminazione più misteriosa in quanto (come in molte altre culture), viene annunciata la fine di un’era distruttiva per entrare in una nuova di rinascita e di elevazione spirituale! Io credo che quando ci mettiamo sinceramente con amore al servizio del prossimo possiamo davvero progredire, la scienza non sarebbe più frenata dalle vicessitudini militari e i vari affari che hanno il mero scopo di lucro egoistico, ma si impiegherebbero meglio tutte le risorse necessarie per allungare la vita, sconfiggere le malattie, proteggere l’ambiente, smettere di sopravvivere e iniziare veramente a vivere!

Nella profezia sembra che questa energia permetterà loro di “vibrare” in modo sempre più rapido fino a raggiungere uno stato di esistenza nuovo in cui diventeranno immortali e invisibili. Si narra che molti secoli furono i maya a compiere questo grande passo insieme, spiegandone così la loro misteriosa scomparsa. In effetti noi vediamo un sasso perché vibra lentamente in modo che noi possiamo percepirlo come solido, ma se i suoi atomi e le sue particelle cominciassero a vibrare sempre più velocemente arriveremmo ad un punto in cui il sasso scomparirebbe dai nostri stessi occhi.

Concludendo

Se hai trovato l’articolo interessante contribuisci a condividerlo e a diffonderlo, agendo e aiutando ad un più rapido ingresso in questa nuova era! Tu che hai letto questo articolo sei uno degli Esploratori o Esploratrici che contribuiscono a migliorare non solo se stessi, ma il mondo intero!

Grazie di cuore e Buona Esplorazione!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Lascia un commento

Articoli correlati

Articoli popolari