Resilienza: la guida completa

Continui a sentire in giro il termine Resilienza, ma non sai quale sia il suo significato? Magari ne hai un’idea vaga, ma non hai mai approfondito. Sei nel posto giusto, leggi tutto l’articolo per diventare un esperto in materia. La resilienza è un elemento fondamentale della Crescita Personale. Infatti, sono in molti che dedicano tantissimi articoli solo a questo argomento. Anche tu vorresti trovare la forza di rialzarti ogni volta che cadi? Bene, ti assicuro che in questa guida troverai tantissime informazioni molto utili, come consigli, citazioni, frasi, che ti aiuteranno e ti accompagneranno per tutta la vita!

Il fallimento è una parte della vita. Il successo non ti insegna niente, ma il fallimento ti insegna la resilienza. Ti insegna a prendere te stesso e a riprovare.

Sarah Morgan

Ti chiedo solo di concedermi un secondo del tuo prezioso tempo! Se vedi il box di Facebook qui sotto, clicca su “Mi Piace”! Così facendo mi aiuterai a crescere e sarai sempre aggiornato sulle novità! Quindi, Grazie!

Resilienza: il grande Significato!

Resilienza è la capacità di un individuo di affrontare e superare un evento traumatico o un periodo di difficoltà. È la parola perfetta dei nostri tempi.

Gianluca Vacchi

Cosa significa il termine Resilienza? L’origine etimologica della parola deriva dal latino “resalio“, iterativo del verbo “salio“, il quale indicava l’azione di risalire sulla nave capovolta dalle onde del mare.

Questa parola veniva soprattutto usata per descrivere una qualità del metallo. Quindi nella tecnologia metallurgica, indica la capacità che ha il metallo di “resistere” alle forze che gli vengono applicate. In questo contesto quindi, la resilienza rappresenta il contrario di fragilità.

Con la sua diffusione su larga scala, il termine viene approfondito anche in ambito psicologico. La migliore definizione ce la riporta Wikipedia.

In psicologia, la resilienza è un concetto che indica la capacità di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre, senza alienare la propria identità.

Sono persone resilienti quelle che, immerse in circostanze avverse, riescono, nonostante tutto e talvolta contro ogni previsione, a fronteggiare efficacemente le contrarietà, a dare nuovo slancio alla propria esistenza e persino a raggiungere mete importanti.

Wikipedia

L'importanza del pensiero Positivo nella Resilienza

La nostra capacità di affrontare ogni tipo di avversità con un atteggiamento positivo è quindi il significato della resilienza per quanto riguarda la Crescita Personale.

Quando credi in te stesso e alle tue capacità, riesci ad adattarti in maniera positiva ad un evento negativo o anche traumatico. D’altronde la capacità di adattamento di un individuo è un sinonimo di grande intelligenza.

La misura dell’intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario.

Albert Einstein

L’individuo resiliente accetta e affronta le sfide che gli si presentano per raggiungere un proprio obiettivo. Non teme di sbagliare o di fallire, in quanto sa che ha la forza necessaria per rialzarsi più forte di prima. Impara dal fallimento e continuerà a migliorarsi ed evolversi. Questo è una mentalità positiva che ti permetterà di non farti controllare dalla paura!

Resilienza non significa resistere e non è la forza di volontà

Molti tendono a confondere la resilienza  con un’altra capacità, quella della resistenza. Però questo termine ha come significato quello di opporsi, quindi porre una resistenza. Nel nostro caso resisti al cambiamento, non ti adatti e questo può diventare nocivo. 

Un altro fraintendimento nasce con la forza di volontà. Questa è sicuramente una qualità indispensabile per raggiungere i propri obiettivi. Tuttavia il significato non è lo stesso. Con la forza di volontà riesci a mantenere fede ad un impegno che ti sei preso, come svegliarti alla stessa ora tutti i giorni, oppure di andare in palestra. La resilienza, invece, è quella caratteristica che ti permette di rialzarti quando hai tutto e tutti contro, quando impari a rialzarti dopo brutte cadute, trovando l’aspetto positivo in tutte le cose. 

Hanno cercato di seppellirmi, ma non sapevano che io sono un seme.

Proverbio messicano

Come sviluppare la resilienza?

Come per innestare una sana e buona abitudine nella nostra vita, anche la resilienza necessita di tempo e di allenamento! Innanzitutto bisognerebbe prima diventare consapevoli della realtà in cui viviamo, analizzare ogni situazione con calma e sangue freddo, senza lasciarci influenzare dalle emozioni. Controllare la propria mente e le proprie emozioni è la chiave che ci permette di prendere consapevolezza del presente e quindi di intervenire per “aggiustare” il nostro stato d’animo. Come? Grazie all’uso, intelligente, di pensieri positivi che possano motivarci e permetterci di vedere il bicchiere “mezzo pieno“.

Il fallimento è una parte della vita. Il successo non ti insegna niente, ma il fallimento ti insegna la resilienza. Ti insegna a prendere te stesso e a riprovare.

Sarah Morgan

Aumenta la tua resilienza grazie alla Meditazione Mindfulness

Ebbene sì, anche in questo caso la Meditazione si dimostra essere un grandissimo strumento, che oltre a consentirci di aumentare la nostra autostima, ci permetterebbe di aumentare la nostra resilienza.

Dopotutto, lo scopo principale di questa pratica, è proprio quello di prendere maggiore consapevolezza del presente, limitando quindi l’influenza dei pensieri che abbiamo continuamente. Ci basterebbe quindi allenarci ad osservarli, liberandoci dal giudizio. Così facendo riusciresti ad allentare la “presa” sulle tue emozioni, tornando a considerarli come semplici prodotti astratti creati dalla tua mente.

Grazie alla meditazione riuscirai ad incrementare la tua consapevolezza sul presente, quindi, riuscirai ad identificare prima pensieri che potrebbero scatenarti reazioni emotive negative e fermarli in tempo, contrastandoli con una mentalità positiva.

Io sono padrone del mio destino, io sono il capitano della mia anima.

William Ernest Henley

Aumenta la resilienza scrivendo un tuo diario

Una cosa che non molti sanno o reputano non importante fare, è tenere un Diario personale delle nostre giornate. Non sottovalutare l’importanza di questo piccolo gesto, in quanto è un autentico toccasana per i nostri sentimenti.

Liberarsi e mettere nero su bianco tutto quello che ci passa per la mente è terapeutico. Perché ci aiuta a scaricare la tensione e lo stress, inoltre è un ottimo sfogo per le nostre emozioni, soprattutto per quelle represse.

Non pensare troppo a quello che vuoi scrivere, apri la mente e lascia che siano i tuoi sentimenti a scrivere per te. Quando racconti di un’esperienza negativa, cerca di tirare fuori tutto! Ti aiuterà anche scrivere come avresti voluto che andasse, ad esempio: se hai avuto una discussione col tuo capo e non ti sei sentito all’altezza di rispondere, prova a scrivere anche come avresti voluto dirigere la discussione a tuo vantaggio, esprimendo a fondo le tue opinioni!

Inoltre, scrivere su carta le tue emozioni, ti aiuterà a fare ordine nella tua mente e riuscirai a identificare eventuali problemi. Acquisendo consapevolezza di come funziona e di cosa succede nella tua mente, svilupperai maggiore autocontrollo. Imparerai a correggere eventuali problemi. Ad esempio, se sei una persona facilmente irrascibile, avrai modo di dare maggior peso e analizzare meglio le cause che ti portano a quello stato, in modo da poter trovare una soluzione per evitarlo.

Impara a scrivere le tue ferite sulla sabbia e a incidere le tue gioie nella pietra.

Lao Tzu

Scrivere aumenta la tua mentalità positiva

Oltre ad essere un eccellente modalità per sfogare sentimenti come rabbia, delusioni, sconforto, paura ed esorcizzarle così dalla nostra mente, riuscirai a focalizzarti meglio su quelle piccole gioie quotidiane alle quali, normalmente, non si da la giusta importanza.

Giusto l’altro giorno stavo tornando a casa in macchina, ero immerso completamente nei miei pensieri e mi stavo lasciando trasportare dalle emozioni. A un certo punto mi sono fermato per lasciar passare una nonna con le sue nipotine, che avranno avuto 4 o 5 anni. Tutto normale, ma ad un certo punto, una di queste bambine si gira verso di me, mi dedica un sorriso e agita la mano salutandomi. A quel punto è stato istintivo ricambiare il saluto con un sorriso. Questo piccolo gesto ha avuto il potere di cambiare drasticamente il mio umore riportandomi il sorriso.

Vedi, basta veramente poco per tornare ad una mentalità positiva! Basta dare importanza alle piccole cose!

Se anche tu sei sempre in viaggio, leggi alcuni miei consigli su come gestire lo stress e rendere questa esperienza piacevole e produttiva.

Assicurati di avere sempre la giusta compagnia per aumentare la tua resilienza

Essere circondato da persone negative non è salutare per te e la tua autostima. Ecco perché devi riuscire ad allontanarle o quanto meno, imparare a proteggerti da loro. Cerca di passare tanto tempo con persone che non si lamentano e che cercano sempre di migliorarsi. Esse ti trasmettono tantissima carica positiva. Sono persone che ti ispirano a tirare fuori sempre il meglio e a vedere il mondo a colori!

E se non ne conosci?

Allora impara a stare di più da solo! Prenditi i tuoi spazi, approfittane per dedicare del tempo a te e alla tua Crescita Personale! Trova fonti di ispirazione su Internet, come ad esempio seguendo questo Blog, ma ce ne sono tanti altri. Se ti interessa approfondire l’argomento, ti consiglio di leggere l’articolo dove ti illustro tutti i migliori Blog di Crescita Personale!

Esercizio della "Valorizzazione"

Eccoci di nuovo che ti chiedo di prendere carta e penna, ma fidati, ti servirà!

Ritaglia il giusto tempo da dedicare a questo esercizio. Ora, ricorda tutte le tue esperienze passate in cui ti sei trovato in una situazione difficile e che sei riuscito a superare. Riportala alla mente, ricorda la sofferenza e le difficoltà e poi concentrati su come ti sei sentito quando le hai superate.

Scriverlo ti aiuterà a imprimere bene nel tuo cervello il sentimento che hai provato, in questo modo, ogni volta che ti troverai in una situazione simile, potrai attingere a questi ricordi per ricaricare le tue energie e la tua determinazione!

Semplice, ma veramente potente!

Allenati! Anche camminare ti aiuta a sviluppare la Resilienza!

Ormai è un fatto risaputo degli effetti positivi sulla nostra mente e sul nostro corpo di un sano allenamento. Certo, la palestra è ottima perché ci sono persone che ti possono aiutare e seguire, ma puoi sempre optare per una sana camminata. In questo modo ossigeni il tuo sangue e liberi la mente. 

Camminare, aiuta anche a vedere le cose da un’altra prospettiva, magari più positiva. Inoltre ti schiarisce le idee e ti rende più creativo

Lo stesso Steve Jobs ammetteva di dedicare tanto tempo in questa attività, anzi, lo adorava davvero! Quando si trovava nella situazione difficile in cui doveva risolvere dei problemi, lo aiutava tantissimo fare lunghe passeggiate in quanto, oltre a fare bene alla salute, stimolano la creatività!

Spero che da ora imparerai a dedicare più tempo alla tua salute, goditi l’aria fresca e fai lunghe passeggiate. 

Quali sono le principali caratteristiche di una persona resiliente?

Tipicamente ci sono diverse caratteristiche che contraddistinguono una persona resiliente da una non. Vediamo insieme quali sono le principali.

  • Sei una persona determinata che insegue sempre i suoi ideali
  • Consideri la pazienza una virtù e dedichi del tempo a coltivarla
  • Accetti le sfide perché cogli l’occasione di imparare qualcosa di nuovo
  • Sai elaborare il fallimento come un’esperienza costruttiva che ti renderà migliore
  • Sei tu che controlli la tua mente, i tuoi pensieri e le tue emozioni e non il contrario
  • Non ti fai abbattere da chi non crede in te
  • Sei consapevole del tempo e vivi nel presente, apprezzando i momenti positivi
  • La curiosità è la tua arma più potente
  • Accetti il cambiamento e ti sai adattare, in questo modo sai gestire ogni situazione

Tu possiedi una o più di queste qualità? Segui i miei consigli e diventa una persona resiliente al 100%!

Citazioni sulla Resilienza

Non importa quante volte cadi, ma quante volte cadi e ti rialzi.

Vince Lombardi

 

Non arrenderti. Rischieresti di farlo un’ora prima del miracolo.

Proverbio arabo

 

L’individuo resiliente presenta una serie di caratteristiche psicologiche inconfondibili: è un ottimista e tende a “leggere” gli eventi negativi come momentanei e circoscritti; ritiene di possedere un ampio margine di controllo sulla propria vita e sull’ambiente che lo circonda; è fortemente motivato a raggiungere gli obiettivi che si è prefissato; tende a vedere i cambiamenti come una sfida e come un’opportunità, piuttosto che come una minaccia; di fronte a sconfitte e frustrazioni è capace di non perdere comunque la speranza.

Pietro Trabucchi

 

Ciò che non ti uccide ti rende più forte.

Friedrich Nietsche

 

La resilienza non è una condizione ma un processo: la si costruisce lottando.

George Vaillant

Concludendo

Spero che hai trovato interessante questo articolo e che ti sarà utile per sviluppare la tua personale Resilienza, superando tutte le difficoltà che incontrerai. Se non l’hai già fatto all’inizio ti chiedo di dedicare un secondo a mettere “Mi Piace” alla mia pagina ufficiale di Facebook. Condividi l’articolo e cercami anche su Instagram per non perderti post motivazionali e tanto altro!

Grazie

Buona Esplorazione!

Risorse esterne utili

Albert

Albert lo Scimpanzé è l'autore principale del progetto EsplorativaMente. La sua conoscenza approfondita e la sua passione, lo portano a coprire diverse tematiche riguardanti la Crescita Personale, portando riflessioni e tecniche sulle potenzialità della nostra Mente.
Chiudi il menu