Vulnerabilità: il Segreto del Coraggio

La vulnerabilità è un grande valore da riscoprire che ci permetterà di vivere in maniera più vera e più profonda le qualità della nostra vita.

Viviamo in una società dove si ricerca la continua perfezione.

Se non sei perfetto vieni deriso, escluso, emarginato. Se non rispetti i canoni di bellezza o di moda, vieni etichettato, bullizzato e allontanato.

Diventi vulnerabile.

In questo articolo ti racconterò come la tua vulnerabilità è il segreto del vero coraggio e di come puoi imparare ad accettarla.

Tutto questo non è merito mio, ma fa parte di una grandissima ricerca condotta dalla celebre Brené Brown, professoressa e ricercatrice presso l’Università di Houston.

Qui sotto trovi uno dei video più visti nella famosa piattaforma di divulgazione TED.

Tabella dei Contenuti

Cosa significa vulnerabilità

Secondo la ricercatrice Brené Brown, la vulnerabilità è la culla dell’amore, dell’appartenenza, della gioia, del coraggio, dell’empatia e della creatività.

La vulnerabilità è un valore, è lo strumento che ci aiuta a misurare la profondità nella nostra vita di esseri umani.

Spesso si pensa erroneamente che la vulnerabilità sia sinonimo di fragilità o debolezza, mentre in realtà è vero il contrario, non puoi definirti coraggioso se non sei vulnerabile.

La vulnerabilità ti permette di raggiungere una sensibilità e una comprensione più sottile e profonda della vita.

“Sono così grata perché sentirmi così vulnerabile significa che sono viva.”

René Brown

La vulnerabilità come anti-perfezione

Se riconosci e impari ad accettare la tua vulnerabilità, ammetti la tua imperfezione e questo è il primo passo verso l’eccellenza!

Solo quando comprendi che non puoi sapere o che non puoi fare tutto, allora ottieni riconosci l’umiltà nel metterti in discussione e abbracciare un percorso di miglioramento personale costante.

La perfezione non è solo un’ottima scusa per la procrastinazione, ma è anche un’ideale distorto che inquina le nostre menti, allontanandoci dalla felicità e dal ricercare un senso profondo che ci permetta di sentirci appagati.

Capire di non essere perfetti è la spinta che ti permette di migliorarti costantemente, errore dopo errore, sviluppando la tua resilienza.

La vulnerabilità ti rende padrone di te stesso

Quando comprendi che non c’è niente di male nell’essere imperfetti decidi in maniera consapevole di prenderti la responsabilità di te stesso, della tua vita, della tua felicità!

Esci fuori da una mentalità fissa da vittima, per abbracciarne una dinamica di Crescita, aumentando notevolmente la tua autostima.

La volontà della vulnerabilità: il segreto del vero coraggio

Non si intende la forza di volontà, ma quel desiderio, quella spinta di dire “ti amo” per primi, o di fare qualcosa sapendo che potresti fallire.

Essere vulnerabili significa riconoscere e accettare la possibilità di soffrire. Comprendere che la vita è anche sofferenza, ma che questa ci permette di viverla ancora più intensamente.

Fa male essere rifiutati, ma fa ancora più male vivere di rimpianti, sentirsi insoddisfatti e ripensare a tutti quei: “Se solo avessi avuto più coraggio“.

La vulnerabilità aumenta la tua Intelligenza Emotiva in quanto affronti e accetti una gamma più vasta di emozioni, senza rinnegarle.

Ogni emozione infatti, ha uno scopo e un messaggio da comunicarti. Spetta a te trovarlo!

Bisogna essere davvero coraggiosi per essere vulnerabili.

Significa guardare la sofferenza dritta negli occhi e dirle: “Non mi fai paura, ti accetto.

Ti esponi, metti a nudo le tue imperfezioni e le accetti, sai che va bene così perché sai di essere abbastanza.

Conosci il tuo valore e sai che vale la pena rischiare, perché la vita è anche in grado di stupirci, donandoci amore infinito se noi per primi osiamo aprire il nostro cuore.

In fondo attiriamo quello su cui ci sintonizziamo, per effetto della Legge di Attrazione.

Il coraggio dell'essere imperfetti e vulnerabili

Chi è davvero coraggioso?

Il coraggioso è una persona carismatica che non ha paura di mostrarsi per quella che è, nei suoi pregi o difetti, che si accetta per quello che è, facendo del suo meglio per migliorarsi!

Quando scegli di vivere con coraggio la tua vita, sei consapevole che affronterai numerose sfide e cadrai molto spesso, ma conosci anche l’enorme forza interiore dentro di te che ti permetterà sempre di rialzarti.

Mostrando la nostra vulnerabilità agli altri decidi di essere coraggioso, di mostrare i tuoi difetti perché tu per primo hai imparato ad accettarli, aprendo il tuo cuore alle imperfezioni degli altri, creando legami solidi, profondi e significativi.

La vulnerabilità ti libera dalla paura della critica!

Le 4 caratteristiche dell'autenticità

Vulnerabilità: Le 4 caratteristiche dell'autenticità

La dottoressa Brown ci condivide quelle che sono le 4 caratteristiche per la vera autenticità.

1. Il coraggio

Come abbiamo visto prima, non lo intendiamo come audacia, ma come coraggio di accettarsi e mostrarsi imperfetti di fronte al prossimo

2. La compassione

Una forza di amore e di empatia che ci porta ad essere gentili prima di tutto con noi stessi, e poi col mondo intero.

3. La connessione col proprio Io

Quindi ritrovare la volontà di abbracciare la versione migliore di noi stessi, attraverso le scelte e le azioni di ogni giorno.

4. La vulnerabilità

Comprendere quindi che essere vulnerabili non è una debolezza, ma una forza potentissima che ci permette di essere migliori. Accettare il rischio di un insuccesso, osando, ma facendolo con tutto il cuore!

8 strumenti per accettare la vulnerabilità

8 strumenti per accettare la vulnerabilità

Tutte le delusioni, le difficoltà, le esperienze negative che abbiamo incontrato nel nostro percorso ci hanno temprato e ci hanno preparato ad esperienze più difficili.

A volte, però, nel processo qualcuno pensa che la soluzione migliore sia quella di “inaridire i sentimenti“, arrivando alla conclusione che per non provare più dolore l’unico modo fosse quello di “spegnere” le emozioni.

Rinunciando così facendo, anche alla vera felicità, alla gioia e alla profondità.

La vulnerabilità è una profonda esplorazione interiore che penetra all’interno di questa corazza e si infiltra dentro alle cicatrici per ritrovare la propria sensibilità, abbracciarla e dirle con tutto l’amore possibile:

Va bene così! Tu sei abbastanza!“.

Vediamo quindi 8 strumenti utili e pratici per accettare la propria vulnerabilità.

1# Sviluppare auto-consapevolezza

Imparare a conoscersi e a comprendersi, identificando i nostri pensieri attuali, osservando le nostre abitudini e le nostre emozioni.

Può essere utile tenere un diario e riflettere su quello che possiamo constatare.

Conoscere è il primo passo che ci permette di prendere in mano le redini e quindi: agire!

2# Supera la tua Comfort Zone

Ricorda il Coraggio dell’aragosta:

Abbraccia il disagio.

Ogni giorno quando ti svegli ripeti a te stesso:

“Oggi scelgo di essere coraggioso, di sperimentare il disagio, di affrontarlo per dimostrare a me stesso che posso gestirlo. Perché solo così potrò crescere e continuare a migliorarmi!”

Sfidati e supera le tue paure.

3# Cerca l'eccellenza, dimentica la perfezione

La perfezione non esiste!

Il successo è il prodotto di tutti gli insuccessi che si accumulano fino a quando non impariamo e non si migliora sempre più fino a quando si ottengono i risultati desiderati.

Questo è il successo!

Conosci l’algoritmo del successo?

4# Accetta il cambiamento nella tua vita

La vita, che tu lo voglia o no, è un costante cambiamento. Opporre resistenza non farà altro che procurarti maggiore sofferenza.

Non sarebbe meglio imparare ad accettare il cambiamento nella tua vita?

5# Spegni il dialogo interiore negativo

Per mostrare agli altri la tua vulnerabilità devi prima smettere di criticarti e di giudicarti severamente.

Impara a spegnere il dialogo interiore negativo, trasformandolo in positivo.

Non sarà facile all’inizio, non ti illudere, sarà molto difficile perché quelle parole cariche di negatività che ti rivolgi, probabilmente hanno messo radici profonde nella tua mente.

Con la giusta pazienza e pratica è tuo compito estirpare queste erbacce e prenderti cura dei pensieri e delle parole che scegli di seminare.

I nostro pensieri creano la realtà.

6# Adotta un atteggiamento positivo alla vita

Intervenendo sul tuo dialogo interiore, scoprirai che è molto meglio e più salutare estendere queste parole e questi pensieri a tutto il tuo stile di vita.

Scoprirai che con uno spirito rinnovato sarai più disposto a mostrare il tuo vero Io e ad essere vulnerabile.

Impara allora a sviluppare un atteggiamento positivo alla vita.

7# Impara a perdonare, soprattutto te stesso

Il perdono è uno strumento davvero potente.

Imparare a perdonare, quindi a donare amore, ti libera.

Cosa succede se non perdoni? La rabbia, il rammarico e il desiderio di vendetta saranno come un lento veleno che scegli consapevolmente di assumere e tenere dentro di te.

Dicono che la vita è per il 10% quello che ti succede e per il 90% come tu decidi di reagire.

Ed è vero.

Fatti un enorme regalo e impara a perdonarti, meriti un gesto di vero amore!

8# Esprimi sincera gratitudine

Assieme al diario della consapevolezza per imparare a conoscerti meglio, sviluppa l’abitudine quotidiana di tenere un diario della gratitudine, dove annoti le piccole cose, i piccoli piacere che dai per scontati, esprimendo una sincera gratitudine.

Quando esprimi gratitudine vibri ad una frequenza elevata che, per effetto del Principio di Risonanza attirerai altri motivi per sentirti grato nella tua vita.

Vulnerabilità: il segreto del vero coraggio

Cosa ne pensi tu, sei d’accordo con quanto afferma la dottoressa Brown?

Fammelo sapere qui sotto nei commenti.

Ti lascio con la sua conclusione che secondo me è stata fantastica:

“Lasciatevi osservare, profondamente, e in maniera vulnerabile; amate con tutto il cuore anche se non esiste garanzia, ed è davvero difficile. Siate grati e gioiosi in quei momenti di terrore, quando ci chiediamo – Posso amare così tanto? Posso credere in questo così appassionatamente? Posso essere così agguerrito su questa cosa? – essere capaci di fermarci e, invece di vedere una catastrofe come possibile risultato, dire – sono così grato perché sentirsi così vulnerabile significa che sono vivo – e infine credere che siamo abbastanza, perché solo così smetteremo di urlare e cominceremo ad ascoltare gli altri e noi stessi.”

Brené Brown

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Lascia un commento

Articoli correlati

Articoli popolari