Women Empowerment: lo sviluppo della leadership in un ambiente lavorativo “maschilista”

Le giornate di sensibilizzazione appena trascorse, che hanno permesso di aiutare tantissime donne che ancora subiscono violenza, sembrano essere il giusto punto di partenza per parlare di un tema molto interessante: quello del Women Empowerment.

L’emancipazione femminile è una delle tematiche più discusse di sempre, fin da quando le prime donne hanno iniziato a lottare per i propri diritti.

Lavorativamente parlando, qualche passo avanti è già stato fatto. Eppure, non è ancora abbastanza, l’equità non è ancora stata raggiunta del tutto.

A volte, essere una donna in un ambiente lavorativo “maschilista” può essere davvero difficile. Non tutti sono in grado di farsi valere, di trovare la propria voce ed esprimere il proprio disappunto.

Proveremo a scoprire insieme quali sono i consigli più utili a riguardo, proponendo una visione forte e “celebrativa” di tutte le donne.

Iniziamo!

Tabella dei Contenuti

Quando è giusto parlare di maschilismo

Women Empowerment - Quando è giusto parlare di maschilismo

Prima di lanciarci sulla descrizione delle migliori tecniche per acquisire fiducia, è giusto distinguere i diversi casi.

Non tutti gli ambienti lavorativi sono maschilisti. La società è in fase di sviluppo, e fortunatamente ci sono realtà dove la prevaricazione ha smesso di essere un problema già da molto tempo.

Perciò, quando è giusto parlare di maschilismo?

Sarebbe giusto utilizzare questo termine nelle situazioni in cui il pensiero femminile viene sempre messo in secondo piano rispetto a quello maschile.

Quando le idee della persona non vengono considerate valide solo perché “femminili”.

Se ti stai chiedendo com’è possibile che queste situazioni si verifichino ancora, allora sei probabilmente fortunato.

Con ogni probabilità, la tua visione viene rispettata, e non hai mai provato a la sensazione di essere scartata solo perché donna.

Perché lavorare sulla leadership

Women Empowerment - Perché lavorare sulla leadership

Lavorare sulla leadership è importantissimo, per crescere caratterialmente e lavorativamente.

Imparare a far valere il proprio punto di vista, può aiutarci a vincere le nostre battaglie ed ottenere giustizia, a prescindere dall’ambito in cui lavoriamo.

Avere una buona capacità di leadership, non significa essere “prepotenti”. Al contrario, significa accettare l’opinione di tutti e dare a ciascuno la medesima importanza.

Il vero leader, conosce le abilità di ogni membro del team e sa come sfruttarle per la realizzazione del progetto finale.

Per lavorare sulla tua abilità di leadership, devi iniziare a comprendere le persone che lavorano con te.

Osserva i loro comportamenti, e cerca di cogliere al meglio i loro punti di forza. Comprendi quali sono i tuoi lati positivi, e come puoi metterli a servizio dell’azienda.

Una volta fatto questo, passa alla fase immediatamente successiva. Alza la testa e prenditi delle responsabilità.

Un ruolo da leader si ottiene solo correndo dei rischi, dimostrando di essere pronti a lottare per i propri obbiettivi. Se lo sei davvero, vedrai che il tuo capo se ne renderà conto.

Se vuoi evitare che le persone intorno a te ti vedano come una “donna”, e vuoi che inizino a vederti come una “persona”, annulla qualsiasi distanza.

Non metterti in un angolo e non permettere a nessuno di escluderti. Fatti valere, sii forte e sii positiva.

Non è mai facile farsi avanti, ma è questa l’unica strada per il successo. Devi lottare per quello che vuoi, senza farti fermare da nessuno.

La crescita personale

Women Empowerment - La crescita personale

Per raggiungere il giusto livello di consapevolezza, necessario nello sviluppo delle abilità di leadership, devi iniziare a lavorare su te stessa.

Come si inizia? Attraverso un attento lavoro di crescita personale, dimostrando a te e a tutti gli altri che puoi fare qualsiasi cosa.

Non esistono limiti che non possono essere superati senza la giusta dose di impegno e determinazione, e tu hai tutto quello che ti serve per riuscirci.

Concentrati su dove vuoi arrivare, su quali sono i tuoi goal e quali sono i mezzi che hai per raggiungerli.

Qualsiasi viaggio di crescita personale inizia con il desiderio di cambiamento, il desiderio di diventare la versione migliore di se stessi.

Se senti che questo desiderio ti appartiene, è arrivato il momento di mettersi in gioco e cambiare le carte in tavola. Comincia da te, per poi passare al mondo.

Women Empowerment: Conclusione

Ci sono state delle vittorie, ma la strada sembra ancora lunga, non per questo però dobbiamo smettere di provarci. Ognuno di noi è importante e ognuno di noi ha il potere di far accadere le cose. Iniziamo da noi stessi, facciamo noi il primo passo per questo cambiamento che porterà una nuova luce su questo mondo!

E tu cosa ne pensi? Quali sono le tue considerazioni, la tua esperienza personale su questo tema delicato? Cosa faresti per risolvere la problematica?

Raccontaci tutto qui sotto nei commenti, oppure inizia il tuo viaggio da Esploratrice nel nostro Gruppo Privato, ispirando o facendoti ispirare da altre Esploratrici che stanno affrontando il tuo stesso viaggio! 😉

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Lascia un commento

Articoli correlati

Articoli popolari