Benefici dimostrati dalla Scienza sulla Meditazione

Quali sono i Benefici dimostrati dalla Scienza sulla Meditazione? Esistono davvero? Abbiamo già discusso nell’articolo che trovi cliccando qui di seguito, dei principali Benefici, mentali e fisici, che derivano dalla Meditazione. Cosa ne pensa la Scienza? Ci sono state più di 600 ricerche scientifiche nell’ultimo secolo per verificare i risultati dettati da questa pratica. Qual è il responso? Fa davvero bene come dicono? Cosa c’è di vero in tutto questo? Scoprilo leggendo tutto l’articolo. In fondo ti metterò a disposizione delle risorse utili che ti permetteranno di approfondire quanto ti dirò.

Se oggi il mondo è popolato di nevrastenici, di mediocri e di apatici, ciò è dovuto in massima parte al fatto che non si sa più pensare e meditare. Il silenzio interiore e la preghiera fanno grandi uomini.

Alexis Carrel

Prima di cominciare ti chiedo di dedicarmi solo un secondo del tuo prezioso tempo: se vedi il box qui sotto, clicca su “Mi Piace“, in questo modo mi aiuterai a crescere e potrò fornirti sempre materiale di migliore qualità.

Grazie!

La meditazione

La parola “meditazione” viene dal latino “meditari”, forma passiva del verbo che letteralmente significa “essere mosso verso il centro”. La coscienza rimane passiva mentre è mossa verso il centro (l’inconscio), dove può raggiungere la totalità: una riunificazione con i contenuti e con le tendenze che sono stati esclusi dalla coscienza.

Milton Erickson

Nei miei precedenti articoli ti ho già raccontato di come puoi iniziare questa pratica, quali sono i suoi maggiori benefici. Magari sai anche che ci sono diverse tipologie di Meditazione, infatti non è detto che devi stare per forza seduto per meditare. Se sei una persona dinamica, magari potresti ottenere maggiori benefici con lo Yoga, oppure con la meditazione camminata.

L’unica cosa veramente importante è impegnarsi a praticarla con costanza, in quanto solo in questo modo potrai veramente trarre dei benefici sul lungo periodo

La cosa stupenda di questa pratica è che non hai bisogno di aspettare, infatti i primi risultati li potrai riscontrare tu stesso già al termine della prima seduta

Un’altra cosa importante è che puoi meditare dove e come vuoi

Se sei una persona che viaggia tanto? Allora ti consiglio di leggere il mio articolo su come gestire lo stress da traffico e non solo. Il tempo che abbiamo a disposizione su questo pianeta è limitato quindi dobbiamo far fruttare ogni singolo istante della nostra vita.

Probabilmente conosci già questa celebre frase del genio Albert Einstein:

Ogni minuto che passi arrabbiato perdi sessanta secondi di felicità.

Albert Einstein 

Ebbene, è proprio così, sei Tu e solo Tu ad avere il potere di Scegliere come passare la tua vita

Puoi scegliere di affrontare le difficoltà col sorriso e tanta determinazione (Resilienza), oppure arrenderti al vittimismo e alla negatività, lasciandoti consumare.

A te la scelta!

Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione.

Henry Ford

Benefici dimostrati scientificamente

All’inizio questa pratica era una prerogativa dei monaci, tuttavia col tempo iniziò a diffondersi sempre di più. A qualcuno probabilmente è capitato di sentirsi dire: “Sei troppo stressato, perché non mediti un po’?“. 

Il beneficio più riscontrato e riconosciuto è sicuramente quello legato alla diminuzione dello stress. Questo perché il rilassamento muscolare, abbinato ad una corretta e profonda respirazione, ci permette di ossigenare meglio il sangue e lasciarlo fluire meglio nel nostro corpo. 

Tuttavia, da qualche anno, questa pratica viene portata anche dentro gli ospedali per diverse applicazioni, come: il controllo del dolore, cura all’ipertensione e per rallentare malattie tipiche del declino cerebrale.

La meditazione purifica l’anima, governa gli affetti, dirige le azioni, corregge gli eccessi. Forma i costumi, rende la vita onesta e bene ordinata, dà la scienza delle cose umane e divine.

San Bernardo

6 Benefici scientifici dalla Meditazione

Di seguito troverai 6 benefici o curiosità scientifiche dimostrate dalla pratica continua della Meditazione.

Se desideri approfondire, leggi questo articolo su Focus, troverai anche i link e le informazioni degli studi effettuati.

La meditazione è una delle più grandi arti della vita, forse la più grande, e non la si può imparare da nessuno, questa è la sua bellezza. Non c’è tecnica e quindi non c’è autorità. Quando imparate a conoscervi, quando vi osservate, osservate il modo in cui camminate, in cui, mangiate quello che dite, le chiacchiere, l’odio, la gelosia, l’essere consapevoli di tutto dentro di voi, senza alternativa, questo fa parte della meditazione.

Jiddu Krishnamurti

1. Allenamento per il cervello

Su un gruppo di studenti che si sono sottoposti ad una pratica meditativa continua di 8 settimane, è stato rilevato un aumento della materia grigia nelle aree del nostro cervello associate alla consapevolezza del proprio corpo e della compassione per il prossimo. 

Non solo, l’aumento di materia grigia si è registrato anche nella corteccia prefrontale, ovvero quell’area del cervello responsabile della concentrazione e della capacità decisionale

Cosa significa questo?

Questi studenti hanno sviluppato in 2 mesi, maggiore consapevolezza di sé stessi, del proprio corpo e di cosa o chi li circonda. Sembra banale? Pensa che normalmente siamo sempre concentrati su esperienze passate o prede d’ansia per quello che ci aspetta dal futuro. Quindi, raramente ci ricordiamo che la vita è “Qui e Ora” e che dovremmo goderci ogni istante imparando a sviluppare la giusta Gratitudine

Se cercavi la ricetta per la felicità, eccotela servita!

Non ti sembra abbastanza?

In questo periodo di 8 settimane, su questi studenti, è stata registrata anche una diminuzione dell’amigdala! Esatto, proprio quella regione cerebrale normalmente associata allo stress, ma soprattutto alla paura! Quindi non è solo un mito o una leggenda quella che la Meditazione riduce lo stress! Ora ne hai la prova scientifica!

2. Effetto antifiammatorio e antidolorifico

Uno stato di infiammazione è il principale responsabile di alcune malattie cardiovascolari e neurodegenerative, quindi immagina di poterle prevenire con un potente antinfiammatorio che non ha controindicazioni, ma che ti porta solo benefici!

Ecco, uno studio fatto su un gruppo di studenti, sempre per 8 settimane con mezz’ora al giorno di pratica. Oltre al benessere psicologico riscontrato, questa pratica ha agito combattendo i geni dell’infiammazione stessa, riducendo notevolmente la possibilità di una sua comparsa. Come? Rafforzando il nostro sistema immunitario!

Un altro gruppo di esperti di meditazione possono raggiungere gli stessi risultati in 8 ore di pratica intensiva.

Se soffri di infiammazione cronica, non perdere tempo e sperimenta tu stesso l’efficacia di questa tecnica, potrebbe essere la soluzione a tutti i tuoi problemi!

Inoltre, chi medita regolarmente riesce a innalzare notevolmente la propria soglia del dolore, limitandone gli effetti. Questo pare che succeda in quanto, nel nostro cervello diminuiscono le connessioni nell’area associata al dolore. Ovviamente il dolore si continua a sentire, ma è slegato dalla componente emotiva che funge da amplificatore. 

3. Controllo sulla temperatura corporea

Per me, che come te sono un Esploratore della nostra Mente, questa notizia è sensazionale! Immagina che potere siamo in grado di sprigionare:

attraverso l’uso di una particolare tecnica di meditazione tibetana, chiamata g-Tummo, alcuni monaci sarebbero stati capaci di aumentare la propria temperatura corporea resistendo al gelo tibetano, che sono “solo” -25 °C, arrivando ad asciugare le lenzuola bagnate che sono state avvolte intorno al proprio corpo.

Sembra assurdo vero? Eppure è proprio il risultato di uno studio effettuato dall’Università di Singapore.

Ora prenditi un momento e immagina di quali incredibili effetti può avere la Mente sul nostro Corpo!

Sarà mai possibile dimostrare la Levitazione? Un giorno sono sicuro che lo scopriremo.

Per il momento è stato riscontrato come potente alleato delle Donne! Infatti, a quanto pare, praticare discipline orientali come lo Yoga e il Tai Chi aiuta le donne che soffrono di “vampate” di calore durante la menopausa, oltre che alleviare i dolori ossei e muscolari, contribuendo anche a migliorare disturbi sull’umore e sul sonno. 

4. Può abbassare la pressione

Ecco un’ottima notizia per chi soffre di pressione alta. Abbinata ad una corretta alimentazione e ai farmaci prescritti, la meditazione contribuisce ad abbassare la nostra pressione. Questo perché favorisce il rilascio di una sostanza che porta ad uno stato di rilassamento ai nostri vasi sanguigni, questo comporta maggiore afflusso di sangue in quanto questi vasi sono più dilatati.

Ancora una volta viene dimostrato come una pratica “mentale” antica, possa influenzare il nostro corpo “fisico” contribuendo quasi alla sua autoguarigione.

5. Ritarda l'invecchiamento

E se fosse la meditazione il segreto di una lunga vita?

Uno studio ha dimostrato che la pratica meditativa aiuta a ritardare l’invecchiamento delle nostre cellule

Ora puoi comprendere a che livelli può impattare sulla nostra salute e sul nostro benessere. Abbinare questa pratica ad uno stile di vita più sano potrebbe aiutarci a godere maggiormente di questo dono prezioso chiamato Vita!

6. Basta dormire, meglio Meditare!

Ovviamente non è così, niente può sostituire i benefici di una bella dormita, la quale è necessaria per il corretto funzionamento del nostro cervello. Dormire il giusto numero di ore è fondamentale per svolgere al meglio tutte le attività della giornata e rendere al massimo, evitando anche numerosi problemi di salute

Tornando alla meditazione, sappi che uno studio ha rilevato come chi la pratica si senta maggiormente rigenerato rispetto a chi ha fatto un pisolino o che ha guardato la TV. 

La pratica meditativa abbassa la frequenza delle nostre onde cerebrali, portandole a quello che viene chiamato “stato Alfa“. Ebbene, in questo stato siamo maggiormente concentrati e ci ricarichiamo, soprattutto, le energie “mentali“.

Concludendo

Abbiamo visto come la nostra Mente abbia una fortissima influenza sul nostro cervello e sul nostro Corpo; tuttavia, ancora oggi continuano gli studi e le sperimentazioni in quanto non si conoscono ancora con certezza tutti i benefici e le Potenzialità di quello che è possibile fare. 

Magari tu che ti addentri in questo sentiero potrai contribuire maggiormente aumentando la consapevolezza del tuo corpo, giungendo a nuove “rivelazioni“. In ogni caso spero di essere riuscito a persuaderti a iniziare questa pratica. 

Come ti ho già accennato, ci sono diversi tipi di meditazione e diverse tecniche. Puoi stare seduto, puoi camminare, puoi stare sdraiato, puoi fare Yoga. Non ci sono vere e proprie regole, l’importante è prendere coscienza di sé, in qualsiasi momento della giornata e limitarsi all’osservazione

La tua Esplorazione ti ha portato a leggere questo articolo, non cercare conferme sulla sua efficacia. Prova tu stesso. Espandi ed esplora il tuo Io, con la meditazione puoi imparare a conoscerti meglio, in questo modo sarà più facile procedere il cammino di Crescita Personale! 

Se non l’hai già fatto all’inizio, ti chiedo di mettere “Mi Piace” alla mia Pagina ufficiale di Facebook e di seguirmi anche su Instagram e Twitter. Te ne sono riconoscente!

Grazie

Buona Esplorazione

Risorse esterne per approfondire

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Lascia un commento

Articoli correlati

Articoli popolari