Meditazione: come guarire e aumentare Autostima

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente conosci già la Meditazione. Quindi presumo che tu conosca anche già tutti i suoi Benefici

Ottimo! In questo articolo però ti voglio parlare di come la Meditazione sia anche la chiave dell’autoguarigione e dell’autostima. A breve ti parlerò di Reiki, scoprirai tutte le nozioni importanti: da dove arriva, cosa significa e come utilizzarlo. Questo per quanto riguarda l’autoguarigione, mentre per l’autostima ti mostrerò come sfruttare la meditazione per aumentarla già da ora!

Lo so, sei curioso di scoprire cosa sto dicendo e quali bei consigli sto per rivelarti. Ti chiedo solo di pazientare ancora un momento e di dedicare un secondo del tuo prezioso tempo a lasciarmi un bel “Mi Piace“, tramite il box qui sotto, da lasciare alla mia pagina Facebook. In questo modo sarai sempre aggiornato su tutte le novità. Grazie, caro Esploratore!

La Meditazione e lo stato Alfa

Cosa sai sulla meditazione? Magari conosci alcuni dei benefici che ne puoi trarre, probabilmente sai che ne esistono di diversi tipi e che l’unica cosa veramente fondamentale è la costanza nella pratica.

“La meditazione segreta è uno specchio per la mente, una lampada per la coscienza; essa addolcisce il cuore, toglie la tristezza e tu ricevi l’umiltà vera.”

Isaia

Ma lo sapevi che la meditazione non è solo fine a se stessa? Essa ti aiuta a “preparare” la tua mente, ma per cosa?

La pratica ti permetterà di raggiungere lo “stato Alfa”. In questo stato mentale, l’attività elettrica del nostro cervello genera una frequenza compresa tra gli 8 e i 13 Hz, associate ad una “veglia rilassata”. Ti sentirai concentrato e rilassato, inoltre sarà attivata la tua memoria a lungo termine e noterai una maggiore facilità nell’apprendimento.

Ok wow, ma a cosa mi serve entrare in questo stato?

Vedi questa preparazione della tua mente come un terreno fertile pronto per essere coltivato! In questo stato sei in comunicazione con il tuo Io interiore e la tua parte divina. In questo stato puoi sfruttare la tua concentrazione per tantissime cose: oggi appunto vedremo come usarla per l’autoguarigione e per incrementare la nostra autostima!

Eccoti un piccolo bonus: in questo stato puoi liberare il tuo vero potenziale con l’autoipnosi!

Tutti gli stati delle Onde Cerebrali

A seconda della frequenza, le onde cerebrali si dividono in:

  • Onde Delta: sono caratterizzate da una frequenza che va da 0,1 a 3,9 Hz e sono quelle onde che caratterizzano gli stadi di sonno profondo, o anche detto il “sonno ristoratore“. In questa fase di bassa attività cerebrale vengono ottimizzate le funzioni di “autoguarigione”. Tuttavia non è questo che approfondirò nell’articolo, in quanto quella che ti proporrò è una tecnica in cui sarai pienamente cosciente.

 

  • Onde Theta: vanno dai 4 ai 7,9 Hz, caratterizzano gli stadi 1 e 2 del sonno REM (“Rapid Eye Movement“, ovvero il Movimento oculare rapido), la fase del sonno caratterizzata dai sogni.

 

  • Onde Alfa: queste onde magiche sono quelle che ho descritte sopra.

 

  • Onde Beta: vanno dai 14 ai 30 hertz, si registrano in un soggetto in stato di veglia, nel corso di una intensa attività mentale (ad es. durante calcoli matematici) e soprattutto da aree cerebrali frontali.

 

  • Onde Gamma: vanno dai 30 ai 42 hertz, caratterizzano gli stati di particolare tensione

 

Bonus: la parola “frequenza” non ti ha suggerito niente? Esiste una Legge Universale sulla vibrazione in natura ed è la più potente delle Leggi! Oggi può anche venire chiamata Legge di Attrazione, ma è la stessa cosa. Quindi ti consiglio di approfondire l’argomento leggendo le 7 Leggi Universali o Principi Ermetici!

Il Reiki e l'Autoguarigione

illustrazione di meditazione colorata con espansione dei chakra

Il termine “Reiki” è giapponese e significa “Energia Universale“. Essa è composta dalla parola rei che traduciamo come “Universale” o “spirituale” e da ki che è “Energia“. 

Grazie, quindi, all’Energia dell’Universo possiamo curare il nostro corpo e il nostro spirito diventando. Una persona più esperta riesce a incanalare l’energia dell’Universo per curare anche a distanza, oppure un’altra persona o animale. Ci sono infatti diversi livelli di Reiki:

  1. Il primo livello è rivolto alle persone presenti, quindi su di te o qualcuno che hai accanto
  2. Al secondo livello puoi inviare segnali di energia curativa a qualcuno che si trova a piccola o grande distanza da te.
  3. Il terzo livello è quello da Master, il quale potrà attivare l’energia Reiki anche in altre persone. Il master conosce anche diverse simbologie e pietre curative in modo da amplificarne il potere.

Questa energia curativa ti aiuterà ad riequilibrare energeticamente gli stati alterati del tuo organismo, o a superare diversi blocchi: fisici e mentali. Come? Ti infonderai l’energia e il benessere necessario!

Il Reiki viene anche visto da alcuni come un percorso di Crescita Personale, in quanto una volta che apri la mente puoi andare oltre ai tuoi limiti!

In questo articolo ti insegnerò un piccolo esercizio di Autoguarigione per sfruttare questa energia che ricaricherà tutte le tue forze.

Ogni uomo e ogni donna sono in connessione con l’energia che molti chiamano “Amore”, ma che in realtà è la materia prima con cui è stato creato l’universo. Questa energia non può essere manipolata, è essa che ci guida dolcemente, è in essa che si concentra tutto il nostro apprendistato per la vita. Se tentiamo di indirizzarla verso obiettivi scelti da noi, finiamo in balia della disperazione, della frustrazione, dell’illusione, perché essa è libera e selvaggia.

Paulo Coelho

Il Reiki in pratica per l'Autoguarigione

Abbiamo visto che la Meditazione ci porta allo Stato Alfa. Prima del procedere a guarirci sfruttando l’Energia Universale, infatti, è importantissimo entrare nel giusto stato mentale. La meditazione ti permette di rilassarti e di allontanare lo stress, quindi dedica almeno 2-3 minuti a respirare prima di praticare Reiki! Rilassati!

Quando ti senti pronto per cominciare, posiziona le tue mani all’altezza del petto una di fronte all’altra. Mantieni gli occhi chiusi, sposta la tua attenzione e apri il tuo Terzo Occhio (situato in mezzo alla fronte). Visualizza mentalmente te stesso nella stanza: osserva i dettagli della tua posizione e di tutto quello che ti circonda. Respira profondamente! 

Ora immagina di essere sotto una cascata di una calda, soffice e gloriosa luce bianca! Questa luce ti circonda e ti avvolge completamente! Respira! L’energia bianca entra dentro di te, inspirando dal naso, purificandoti e mentre espiri, dalla bocca, allontani tutte le sensazioni e le emozioni negative. Per queste, infatti, non c’è posto, in quanto quella luce bianca ricopre ogni cellula del tuo corpo!

Lascia che questa Energia di luce bianca danzi attorno a te, immaginala che fluisca dalle tue mani. A questo punto potresti avvertire una sensazione di calore dai palmi delle mani, è normale, non preoccuparti! Se non senti niente, non importa, stai comunque eseguendo l’esercizio correttamente.

Prova ad allontanare, leggermente, le mani e poi a riavvicinarle. Potresti avvertire una sorta di “resistenza“, questa è l’energia dell’Universo che scorre attraverso di te!

Sentiti rinvigorito e curato da questa calda luce bianca. Quando te la senti apri gli occhi e ringrazia per aver avuto accesso a questa Energia. Ricorda che questa c’è sempre stata e ci sarà sempre, anche se non la vedi. Essa ti circonda sempre, quindi la potresti “sfruttare” ogni volta che lo desideri!

Immagini dell'esercizio di Autoguarigione con il Reiki

Per semplificarti le cose, di seguito, ti fornisco delle immagini che ti spiegheranno visivamente il procedimento e la posizione del corpo da mantenere durante l’esercizio. 

Nota bene che queste immagini sono solo di “esempio” quindi servono unicamente per fornirti una linea guida. Puoi variarle come più preferisci. Infatti, non è tanto importante la tecnica di per sé, ma quello che “senti” quando la stai attuando. Quindi concentrati più sul tuo stato animo e sulle sensazioni che proverai. 

meditazione ragazza asiatica con le gambe incrociate

Step 1 – Meditazione

Assumi una posizione per te comoda e rilassati meditando. Concentrati sul tuo respiro

congiungere mani ragazza asiatica meditazione

Step 2 – Strofinare le mani

Congiungere le mani ad altezza del petto e strofinarle. Immagina la cascata di luce bianca che ti circonda e fluisce attorno e dentro di te.

ragazza asiatica meditazione reiki

Step 3 – Formare l’energia

A questo punto distanzia leggermente le mani. Probabilmente sentirai del calore che fuoriesce, o magari del formicolio alle mani. Se non lo senti non importa, non stai sbagliando.

ragazza asiatica reiki energia tra le mani

Step 4 – Riempi l’Energia con l’Amore

Senti l’energia fluire dalle tue mani. Prova ad allontanarle e poi a riavvicinarle, probabilmente sentirai una certa “resistenza“. Questa è l’Energia Universale. Prova un sentimento di Amore e concentralo nella sfera di Energia.

ragazza asiatica inserisce energia reiki nel cuore

Step 5 – Curati inserendo questa Energia dentro di te

Inserisci questa sfera di Energia ricca di Amore dentro di te. Nell’esempio viene inserita sul petto dove è presente il chakra del cuore, tu puoi inserirla ovunque ne senti il bisogno.

mani congiungete asiatica meditazione sorriso

Step 6 – Ringrazia l’Universo per la sua Energia

Prenditi tutto il tempo necessario per ringraziare questa potente Energia Universale che ci circonda. Sentiti pienamente rigenerato nel corpo e nello spirito. Immagina la tua carica energetica completamente rinnovata. Visualizza l’energia che fluisce attorno a te. Ringrazia per questo.

Meditazione per aumentare l'Autostima

Impara a controllare i tuoi pensieri e le tue emozioni e non ci sarà nulla che non potrai fare!

Molti credono che l’autostima e la forte confidenza in sé e nelle proprie capacità sia una dote innata. Non è così! L’autostima si può e si deve imparare!

Ovviamente non è una cosa che acquisisci da un giorno all’altro, come per la Meditazione, anche l’autostima richiede pratica e costanza. Fino a quando non diventerà un’Abitudine!

Vediamo quindi 3 semplici strategie, utili ed efficaci, che ti aiuteranno a svilupparla. Nei seguenti punti capirai anche perché la pratica meditativa sia così importante!

Non preoccuparti se gli altri non ti apprezzano. Preoccupati se tu non apprezzi te stesso.

Confucio

Strategie utili ed efficaci per incrementare la nostra Autostima

La stima di sé è il contenuto più profondo della vita umana.

Sándor Márai

1. Usa un dialogo interiore positivo e costruttivo

Ogni tanto affiora una voce in me. Mi dice:
“Sei inutile”
“Sei orribile”
“Nessuno ha bisogno di te”.
Eppure dentro di me
ci sono frammenti e atomi
di pianeti lontani,
di supernove luminose,
di galassie infinite.
I secoli e l’universo
hanno lavorato per creare ciò che sono.

Fabrizio Caramagna

Diversi studi affermano che passiamo gran parte del nostro tempo a parlare con noi stessi. La cosa preoccupante è che quasi sempre ci autodenigriamo o ci ripetiamo quanto siamo incapaci, buttandoci il morale a terra. Ecco che qui ti introduco un beneficio della meditazione. Grazie a questa pratica acquisirai maggiore consapevolezza sul “qui e ora“, questo ti permetterà di vivere mantenendo la tua attenzione su quello che accade nel presente. Riconoscerai più facilmente i tuoi pensieri negativi, attraverso le tue emozioni e imparerai ad accettarle e lasciarle andare! Una volta che impari a fare questo hai già tutto quello che ti serve per vivere una vita positiva e felice.

Il pensiero positivo è una scelta da fare ogni istante della nostra vita, ma solo tu hai il potere di compierla. Ognuno è l’artefice del proprio destino, quindi, la prossima volta che individuerai un pensiero negativo: accettalo e lascialo andare, in questo modo sarà più facile sostituirlo con uno più positivo!  

2. Riconosci e festeggia i tuoi traguardi

Non importa se questi sono piccoli e grandi, l’importante è prendersi un momento e riconoscerti il merito! Ce l’hai fatta! Hai raggiunto l’obiettivo che ti eri prefissato, quindi, approfittane per congratularti con te stesso!

Ottenere diversi risultati positivi cambierà il tuo modo di pensare, in quanto ti troverai ad affrontare nuovi problemi con maggiore grinta. Infatti, se ce l’hai fatta una volta ce la puoi fare di nuovo!

Inoltre, prenditi del tempo e ripensa ad occasioni della tua vita in cui ti sei sentito fiero di te stesso. Le ragioni possono essere diverse:

  • magari hai avuto il coraggio di parlare con la persona che ti piace
  • oppure hai aiutato un amico in difficoltà
  • o hai risolto un problema che per molti non è stato facile
  • ti puoi essere sentito fiero di aver fatto una scelta in cui sei stato fedele ai tuoi ideali

Di motivi, grandi o piccoli, ce ne possono essere tanti, quindi prenditi un momento e trovateli! Sono sicuro che alla fine di questo mini esercizio ti sentirai già molto meglio!

Per le persone che non si stimano, il successo vale zero, l’insuccesso vale doppio.

Giorgio Nardone

3. Visualizzati come una persona confidente e sicura di sé

Tramite la meditazione abbiamo già avuto modo di parlare della visualizzazione, ovvero, vedere e vivere in maniera dettagliata delle immagini create dalla nostra mente.

Dopo che sei entrato nello “stato Alfa“, indotto dal rilassamento della meditazione, prova a immaginare te stesso come una persona confidente e sicura di sé. Vivi mentalmente episodi in cui parli con sicurezza alle persone. Ad esempio, immagina di essere un grande CEO di un’azienda internazionale enorme. 

I dettagli fanno la differenza! 

Concentrati sui dettagli e sfrutta tutti i tuoi 5 sensi per rendere quella fantasia mentale la più reale possibile!

Bonus: non dimenticarti di divertirti mentre esegui questo utilissimo esercizio!

Se non credi in te stesso, chi ci crederà?

Kobe Bryant

Consigli

Ci sono veramente tanti modi che puoi sfruttare per aiutarti e credere maggiormente in te stesso. Io ti ho mostrato quelle che secondo me sono più utili ed efficaci, ma sei assolutamente libero di sperimentare. Per questo motivo nel paragrafo successivo troverai diverse risorse utili per ampliare la tua conoscenza! 

Se scopri qualcosa di nuovo, perché non richiedi l’iscrizione al gruppo di Esploratori su Facebook e lo condividi? In questo modo aiuterai altre persone che come te vogliono affrontare questo percorso!

Aiutare infatti, è un’altra delle strategie che puoi utilizzare per incrementare la tua Autostima!

Citazioni

Incontrerai sempre persone che cercheranno di sminuire i tuoi successi. Cerca di non essere tu il primo a farlo.

Michael Crichton

 

Che tu creda in te stesso quando cento persone non ci credono è molto più importante del fatto che cento persone credano in te quanto tu non ci credi.

Mark Fisher

 

Finché guardi agli altri per provare chi sei e cerchi la loro approvazione, stai impostando la tua vita in modo disastroso. Devi essere completo da solo. Nessuno può darti questo. Devi sapere tu chi sei. Ciò che gli altri dicono è irrilevante.

Nic Sheff

Bibliografia e Risorse esterne

Concludendo

A questo punto hai appreso diverse tecniche per incrementare già da subito la tua Autostima e per praticare il Reiki. Puoi quindi guarire il tuo corpo e il tuo spirito, riequilibrando i tuoi livelli energetici, sfruttando l’Energia Universale

Complimenti per essere arrivato alla fine dell’articolo, sei un essere illuminato e speciale, un vero e proprio Esploratore!

Ti chiedo solo un favore. Metti “Mi Piace” alla pagina Facebook e condividi l’articolo con i tuoi amici. Commenta direttamente da Facebook per darmi consigli o darmi un feedback su quello che pensi. Registrati al gruppo di Esploratori per condividere esperienze o chiedere alla community ulteriori consigli! Seguimi anche su Instagram per non perderti post motivazionali!

Ti ringrazio e ti auguro una

Buona Esplorazione!

Lascia un commento

Albert

Albert lo Scimpanzé è l'autore principale del progetto EsplorativaMente. La sua conoscenza approfondita e la sua passione, lo portano a coprire diverse tematiche riguardanti la Crescita Personale, portando riflessioni e tecniche sulle potenzialità della nostra Mente.
Chiudi il menu