15 step per il Dialogo Interiore Positivo

Cos’è il dialogo interiore? E perché è così importante sviluppare un dialogo interiore positivo?

Hai presente quella vocina nella testa che senti per la maggior parte del tempo? Sappi che è normale, tutti noi parliamo da soli (anche ad alta voce).

Ricordi da bambino quando giocavi da solo e cominciavi a dar voce ai tuoi pensieri, liberando le ali della tua fantasia?

In un certo senso quella è un’abitudine che non abbiamo mai perso.

Dialogare con noi stessi è molto utile quando dobbiamo riflettere su una situazione, un problema, quando dobbiamo cercare una soluzione o prendere una decisione.

Parlando con noi stessi diamo un filo logico al caos che regna nella nostra mente, ristabilendo l’equilibrio, dirigendo la nostra attenzione su quello che desideriamo noi.

E, come tutte le abitudini che si radicano dentro di noi, rientrano spesso nella Mente Subconscia.

Se mi segui da un po’ saprai che il primo strumento in assoluto per la tua crescita è imparare a conoscerti meglio, sviluppando autoconsapevolezza: dei tuoi pensieri, azioni, emozioni, comportamenti e via dicendo.

Ti avevo già mostrato alcune strategie per trasformare il dialogo interiore da negativo in positivo, ma in questo articolo desidero regalarti altri 15 step che ti aiuteranno a costruire (nella pratica) un dialogo interiore positivo e di successo.

Le parole hanno il potere di distruggere e di creare. Quando le parole sono sincere e gentili possono cambiare il mondo.

– Buddha

Tabella dei Contenuti

Il dialogo interiore positivo (e negativo) e il potere della parola

Volente o nolente rivolgi a te stesso continuamente dei messaggi, ti osservi, interpreti la situazione e ti giudichi.

La prevalenza di giudizi e parole aspre e negative nei tuoi confronti affosseranno la tua autostima, pensieri e parole positive ti aiuteranno a sviluppare un Mindset di Crescita e aumentare la tua Autostima.

Ma facciamo un esempio pratico: immaginiamo che sei stato assunto da poco, oppure ti trovi in un gruppo nuovo di persone. Per non sembrare il timido introverso della situazione decidi di buttarti e scegli di rompere il ghiaccio con una battuta.

In quel momento ti sei esposto, hai tirato fuori il tuo coraggio mostrando la tua vulnerabilità.

Speri in un riscontro positivo, e invece… Niente, nulla, nada!

Un silenzio assordante cala, tutti ti osservano. I più gentili magari sono disposti a concederti un sorrisino di cortesia.

Cosa succede quindi?

Il panico!

La tua mente, o meglio, la tua vocina interiore comincerà a bombardarti di insulti e di critiche:

“Perché non hai tenuto la bocca chiusa?! CHE FIGURA DI M***A! Adesso penseranno tutti che sono un completo idiota!”.

In quante occasioni ci siamo trovati a rivolgerci parole dure e negative?

Magari ad un esame, magari ce le hanno dette persone a noi vicine e noi le abbiamo alimentate. Ci possono essere tante occasioni in cui: o riceviamo un messaggio esterno e noi lo prendiamo per vero e lo alimentiamo, oppure siamo noi per primi a crearlo e a fomentarlo nella nostra mente.

E se, invece di criticarti, notassi appunto il CORAGGIO che hai tirato fuori nell’esporti e nell’uscire dalla zona di comfort?

E se ti provassi a dire:

“Non è un grosso problema, almeno mi sono messo alla prova. Ci saranno altre occasioni in cui potrò dimostrare a tutti il mio valore. Lo farò, perché io so quanto valgo! Questa è stata una preziosa lezione che mi aiuterà a migliorare”.

La noti la “leggera differenza tra un dialogo interiore negativo (distruttivo) e uno positivo (costruttivo)?

Nella prima versione creerai una sorta di “trauma emotivo” che ti porterà a paralizzarti nel parlare di fronte ad altre persone, o ti metterà in super disagio in situazioni “nuove” o comunque estranee alla tua comfort zone.

Nella seconda invece, grazie al tuo dialogo interiore ti concedi il permesso per riprovare, per essere umano (imperfetto) e interagire con gli altri. 

Non possiamo essere tutti d’accordo con l’umorismo e le interazioni sociali, come non possiamo piacere per forza a tutti. Troverai sempre chi ti amerà e chi ti criticherà, ma questa non è una ragione valida per alimentare una paura immaginaria

Vale sempre la pena provarci almeno.

Il dialogo interiore è fondamentale in quanto contribuisce in maniera sostanziale a plasmare l’immagine che hai di te! 

La differenza tra chi fallisce e chi ha successo risiede proprio in cosa ti dici.

Ti rialzerai illuminato e consapevole di un possibile miglioramento, oppure preferirai lamentarti e continuare a chiedere a qualcuno di prendersi la responsabilità della tua vita?

1. La Fede in uno Scopo (o disegno) Superiore a se stessi

1. La Fede in uno Scopo (o disegno) Superiore a se stessi - Dialogo Interiore Positivo

La fede è un ingrediente fondamentale per avere successo, in quanto ti permette di CREDERE che otterrai quello che desideri.

Questo lo diceva anche Napoleon Hill nel suo best-seller “Pensa e arricchisci te stesso”. 

È interessante sapere anche che avere Fede in un potere superiore (Dio, l’Universo, Intelligenza infinita e così via) è utile per sviluppare un dialogo interiore positivo

La ricerca ci mostra che gli adolescenti che avevano “una regolare frequenza al servizio religioso, un’elevata importanza soggettiva della fede e anni trascorsi in gruppi religiosi di giovani, sono spesso associati a una maggiore autostima e atteggiamenti di sé più positivi“.

Avere fede in un potere superiore, insieme al coinvolgimento in una comunità religiosa, aiuta le persone ad avere una maggiore autostima

L’autostima e il dialogo interiore vanno di pari passo.

Come abbiamo visto prima, un dialogo positivo ti aiuterà a costruirla e rafforzarla, mentre uno negativo la manterrà sempre bassa.

Ad esempio, se credi che Dio (o qualsiasi potere superiore) sia buono e che ti Ama, anche i tuoi sentimenti verso te stesso saranno più gentili. Sarai più disposto a provare compassione per te stesso e per il prossimo. Chiedendo perdono per i tuoi peccati, riuscirai anche più facilmente a perdonare te stesso.

Ti è stata donata la vita da un essere infinito che ti ha creato per uno Scopo superiore

Quando questa credenza potenziante si infiltra e mette radici nel tuo cuore, diventi più propenso a credere in te stesso e perseguire le cose positive che la vita ti offre e che tu Meriti di ricevere.

Quando senti di avere uno Scopo, quando realizzi che la tua vita è importante e le dai il giusto significato, allora ti concentri sulle ragioni positive per le quali sei stato creato.

Diventi consapevole del tuo potere e della Responsabilità sulla tua vita, cominciando a sfruttare (magari in maniera inconsapevole) la Legge di Attrazione.

2. Allontanati da chi immette costante negatività nella tua vita

2. Allontanati da chi immette costante negatività nella tua vita - Dialogo Interno Positivo

Ora, è importante precisare che: “Nessuno è perfetto”! Ok?

A tutti possono capitare giornate pesanti e negative. Un percorso di Crescita Personale non ti rende immune da tutto questo. 

Tuttavia, alcune persone (anche io ero tra queste) sembrano avere giorni bassi OGNI GIORNO della loro vita.

Sono costantemente delle vittime che trovano il malsano piacere di attirare l’attenzione sui propri problemi, questo per ricevere compassione, attenzione e sperando che (magari) siano altri a risolvere i propri problemi.

(Le cause e le soluzioni di questa mentalità te le spiego tutte dettagliatamente nel mio corso eBook “Autostima al 100%). 

Se anche tu conosci e frequenti molte persone così, potrebbe essere arrivato il momento di prendere le distanze da loro. Se sei tu questa persona, oggi hai l’occasione di cambiare!

Noi impariamo anche tramite l’esempio, imitando chi abbiamo vicino.

Una grande verità che disse Jim Rohn è che noi siamo la media delle 5 persone che frequentiamo più spesso.

Ricorda quindi che gli atteggiamenti delle persone intorno a te avranno un effetto anche sul TUO di atteggiamento

Se qualcuno ha un atteggiamento negativo, è molto probabile che influenzi negativamente chi gli sta intorno, soprattutto se la sua negatività è continuativa nel tempo e trova riscontro in una varietà di situazioni (continui ad attirare quello su cui sei “sintonizzato”, forse ti conviene informarti di più sulla Legge di Attrazione).

Certo, mi rendo conto che le cose si complicano terribilmente quando le persone negative sono proprio quelle più vicine che non possiamo cambiare, come la famiglia o i colleghi di lavoro.

TUTTAVIA, puoi sempre scegliere di limitare il tuo tempo e l’esposizione a queste persone.

Mantieni la negatività al minimo nella tua vita limitando il tuo prezioso tempo con le persone negative.

Il doppio contrappeso positivo

Se non puoi fare a meno di frequentare queste persone e temi che possano influenzarti negativamente, puoi sempre adottare delle contromisure adatte. 

Il contrappeso positivo serve proprio a questo: se tu hai 2 persone negative che in qualche modo “devi” frequentare, allora ricordati di bilanciare ed equilibrare la tua vita frequentando il doppio delle persone opposte, che siano quindi positive, proattive, motivanti.

Ad esempio, puoi ricercare le persone simili a te per le quali condividete un hobby. Se fai sport sicuramente cambierai ambiente e potresti trovare persone che ti possono ispirare e motivare. 

Se sei timido potresti iscriverti ad un corso di teatro e abbattere tantissimi “limiti mentali” che ti sei costruito nel tempo, sbloccandoti in tantissime situazioni e coltivando la tua creatività.

Puoi anche prendere in considerazione di trovare persone a te affini sui social, iscrivendoti a gruppo utili e positivi. Sono un po’ di parte, ma il gruppo privato di Esplorativamente è un posto perfetto per aprirsi al confronto, chiedere consigli e ricevere supporto. Nel gruppo ci si aiuta, e ci si confronta su tutto quello che riguarda la Crescita Personale!

3. Sii grato… Sempre!

3. Sii grato… Sempre! - Dialogo Interiore Positivo

Un ottimo modo per diventare consapevole del positivo nella tua vita (perché ti assicuro che per quanto possa sembrarti “buia” la situazione c’è sempre qualcosa di positivo) e creare così un dialogo interiore positivo, è imparare a riconoscere le cose nella tua vita per le quali puoi essere grato

Uno studio in Psychology Today ha dimostrato che:

I giovani e adulti a cui è stato detto di tenere un diario della gratitudine hanno mostrato un maggiore aumento nella determinazione, nell’attenzione, nell’entusiasmo e nella loro energia rispetto agli altri gruppi“.

Ora che lo dimostra anche la scienza, qual è la tua scusa che ti dirai (interiormente) per NON adottare questa piccola abitudine per un grandissimo cambiamento?

Quando sviluppi il tuo “Radar della gratitudine” nella vita quotidiana, migliori anche il tuo atteggiamento favorendo un dialogo interiore migliore con te stesso e, sicuramente più positivo.

Come abbiamo già visto in maniera dettagliata, un modo efficace per praticare la gratitudine è quello di iniziare un Diario della Gratitudine

Usalo per scrivere tutte le cose per cui sei grato ogni giorno (io ti consiglio di sforzarti di cercarne almeno 3).

Alcune cose saranno grandi e altre piccole. Vanno tutte bene.

Alcuni esempi potrebbero essere: 

  • “Grato di aver aiutato una signora con le buste della spesa”;
  • “Grato per aver avuto il coraggio di iniziare una conversazione”;
  • “Mi sento di esprimere gratitudine per l’amore che ho ricevuto dalle persone a me vicine”;
  • “Sono grato di essere in una salute”.

E così via dicendo.

Questo ti aiuterà a concentrarti sulle cose belle che stanno accadendo nella tua vita, anche se fosse qualcosa di semplice come vedere un arcobaleno o passare il tempo a camminare e parlare con un amico.

L’espressione della tua gratitudine in un diario rende queste emozioni ed esperienze più tangibili

Stai aiutando te stesso a concentrarti sulla bontà della tua vita e, indovina un po’? Ti stai sintonizzando su questa attirando altre situazioni o motivazioni per cui esprimere sincera gratitudine.

Non devi scrivere l’Odissea. Puoi semplicemente iniziare trovando un taccuino e annotando dalle 3 alle 5 cose (alla fine di ogni giorno) per cui sei grato.

4. NON confrontare te stesso con gli altri

4. NON confrontare te stesso con gli altri - Dialogo interno positivo

Quando confronti costantemente ciò che ti manca con ciò che hanno gli altri, indovina cosa succede?

Nella tua testa potrebbero prendere forma le seguenti parole: “Non vali abbastanza / Non sei all’altezza / Non combinerai mai niente di buono” e via dicendo.

Genitori, comprendete cosa significa confrontare vostro figlio a cosa fanno e a cosa ottengono gli altri? Già, state minando la loro autostima e il loro stesso futuro. 

Le parole che pronunciamo hanno sempre un PESO, e possono influenzare positivamente o negativamente la vita di chi avete attorno.

Questo vale per tutto!

Chiusa parentesi, tornando a noi, invece di continuare a mettere la tua attenzione su quello che ti MANCA, concentrati su ciò che hai ORA! 

Esatto, l’esercizio di prima non è un caso, esprimi gratitudine in ciò che hai, piuttosto che concentrarti su quello che non hai (Legge di Risonanza).

Ad esempio, nelle tue conoscenze magari c’è qualcuno che sta finanziariamente bene, e magari potresti vederlo che nel giro di un paio d’anni cambia sempre la sua auto per prendersi l’ultimo modello. 

E invece tu? Tu stai guidando la stessa auto da 10 anni, facendo del tuo meglio per farla durare il più possibile.

Inizi così a confrontarti e cominci a sminuirti, insinuando di fondo la pericolosa convinzione limitante che: “Non sei abbastanza”.

Non puoi però sapere cosa c’è dietro l’apparenza di una persona, magari a te il fatto di non cambiare auto ti permette di risparmiare di più ed essere così più propenso ad un piano pensione nel lungo termine.

Guarda il tuo, sei responsabile della tua sola vita, fai sempre del tuo meglio e ripetiti continuamente che: 

“SEI ABBASTANZA”.

Frasi potenti ripetute molto frequentemente possono trovare posto nel nostro subconscio, attivando quello che in “PsicociberneticaMaxwell Maltz definiva come il meccanismo automatico del successo.

Ricorda che troverai sempre chi sta meglio, ma anche chi sta peggio di te. La cosa veramente importante è concentrarsi su se stessi ed essere grati per la propria vita.

Vivi la tua vita e smettila di fare paragoni

Ricorda:

TU SEI ABBASTANZA!

Io sono abbastanza - Esplorativamente

5. Usa parole positive con gli altri

5. Usa parole positive con gli altri - Dialogo interiore positivo

Uno è padrone di ciò che tace e schiavo di ciò di cui parla.

– Sigmund Freud

Tu fai caso a quali parole dici e pensi maggiormente nell’arco della giornata?

Prova chiedere anche ai tuoi amici o ai tuoi familiari, quali sono le parole che tu ripeti maggiormente.

Fai questa auto-indagine e scrivi tutto su un foglio.

Se tendi ad usare parole negative verso gli eventi o altre persone, è molto probabile che le stesse parole le rivolgerai anche a te stesso con il tuo dialogo interiore negativo!

Tutto ha origine nella nostra mente, quindi pensieri negativi portano a discorsi negativi. 

Se riscontri questa negatività nella tua vita, questa è la tua occasione per fermarti.

Inizia a parlare della vita che desideri e che ami, concentrati su quanto c’è di bello, su quello che ti emoziona.

Comincia ad usare affermazioni potenti come il ripetersi ogni giorno: “Io sono abbastanza”.

Vedrai che svilupperai presto un Mindset di Autostima che ti porterà a migliorare la tua vita.

La negatività porta a un “peso” nel cuore. Spostando la tua attenzione, aumenti la tua energia e ti senti più vivo e i più “leggero”.

Quando arrivi al lavoro la mattina, ad esempio, come inizi la conversazione con i tuoi colleghi (o amici)?

Inizi magari lamentandoti di tutti i problemi e delle cose negative che ti sono successe, o magari esprimi gratitudine per la bella giornata di sole, o che tu abbia un lavoro che ti permette di vivere una vita dignitosa, di mangiare e pagare le bollette? Riesci ad esprimere questi sentimenti ai tuoi colleghi?

La maggior parte di noi è infelice proprio perché è incapace di spostare l’attenzione dai propri problemi!

Come ti spiego bene nel mio libro “La Rivelazione”, tu sei il solo artefice della tua vita.

La vita è per il 10% cosa ti accade e per il 90% come reagisci.

– Charles R. Swindoll

Qualche anno fa lessi una frase che mi fece davvero molto riflettere:

“Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione.”

– Henry Ford

Quanto potere abbiamo sulla nostra vita?

Un altro esempio per diventare più consapevoli sulle parole e pensieri che utilizziamo più spesso è: osservare come trattiamo i nostri cari. 

Nel tuo partner sei più propenso a focalizzarti sui difetti, o magari ti concentri sugli aspetti positivi? Quando sbaglia rivolgi parole dure e offensive, oppure sai perdonare e riesci a incoraggiare? 

Piccola nota: le parole dure che rivolgiamo agli altri tendenzialmente sono le stesse che sono state rivolte a noi in un periodo della nostra vita, proiettandole così sugli altri.

A me era stato detto da una prof che ero un’idiota davanti a tutta la classe. Per anni ho proiettato questa mia convinzione limitante sugli altri pensando: “Sono tutti idioti“.

Questo è un ottimo sistema per scoprire le convinzioni come ci viene suggerito nel libro: “Cambia vita cambiando convinzioni”.

Perdonare ovviamente NON significa accettare tutto e continuare a subire violenza fisica o verbale!

Pronunciando parole negative rivolte a te stesso o agli altri, contribuisci attivamente a diffondere maggiore NEGATIVITÀ attorno a te e nella tua vita! E quando questa ti circonda, ti risucchia dentro ad una spirale discendente.

Ferma ora questa discesa.

Lascia andare le piccole cose e concentrati sugli aspetti positivi e usa parole edificanti, la tua vita familiare sarà molto più felice. 

Ad esempio, potresti dire: “Grazie per aver portato fuori la spazzatura” o “Grazie per aver cucinato questo pasto delizioso, lascia che ti aiuti sparecchiando“. 

Basterebbe davvero poco, ma fin troppo spesso permettiamo allo stress e all’ansia di prendere il sopravvento.

Ti consiglio praticare ogni giorno esercizi di respirazione, magari abbinati alla meditazione, e di rilassamento.

Anche se ti aspetti che facciano lo stesso queste cose, è comunque bello ricevere un complimento e parole di lode.

Queste parole positive favoriranno lo scambio di parole positive e probabilmente anche di azioni più positive.

Le tue relazioni miglioreranno tantissimo grazie al tuo solo cambio di prospettiva dalle cose negative a quelle positive, grazie alla tua disponibilità a prenderti del tempo per riconoscere queste cose e offrire verbalmente lodi e ringraziamenti.

La positività genera positività e la negatività genera negatività. 

Scegli pensieri e parole positive per te e per gli altri.

6. Credi nel tuo successo perché te lo Meriti

6. Credi nel tuo successo perché te lo Meriti - Dialogo interiore positivo

Credi nella tua capacità di avere successo. 

Credi nelle capacità e abilità che hai, in modo da poter spingere te stesso verso il successo.

Dubitare di te stesso ti impedisce di provare e quindi ti impedisce di avere successo.

Credi di poter avere successo, anche se ci vorranno più tentativi.

Ti stai preparando per il fallimento quando, in una situazione difficile, continui a ripeterti mentalmente che: “Non posso”, o che: “Non ne sarò mai in grado”.

Impegnati a dirti che ce la puoi fare.

Ascolta le tue sensazioni dicendoti: “Ce la posso fare e ce la farò”, se avverti una grande resistenza interiore, usa parole diverse:

Ce la metterò tutta e farò del mio meglio a prescindere di come andrà. In ogni caso avrò successo perché potrò dimostrare il mio valore e imparare dai miei errori per migliorarmi!

Ripeti a te stesso che in un modo o nell’altro troverai una soluzione.

Se non credi in te stesso, chi lo farà?

7. Il successo non esiste senza il fallimento

7. Il successo non esiste senza il fallimento - Dialogo interiore positivo

Non temere il fallimento perché spesso è la strada per il successo.

Alcune delle più grandi storie di successo nella vita riguardano persone che hanno fallito più e più volte prima di avere successo. Se si fossero arresi al primo fallimento, non avrebbero mai ottenuto un enorme successo.

La paura del fallimento impedisce a molte persone anche solo di provare ad avere successo. Rimangono nel loro status quo nella vita perché vivono nella paura del fallimento.

L’esempio per eccellenza è quello di Edison e dei suoi migliaia di tentativi per inventare la lampadina.

“Io non ho fallito duemila volte nel fare una lampadina; semplicemente ho trovato millenovecento-novantanove modi su come non va fatta una lampadina.”

– Thomas Edison

Se, ad esempio, salta un progetto di lavoro, o un contratto con un cliente importante, NON devi identificarti con il fallimento dicendoti: “Sono un fallimento”.

Invece, impara a considerarla un’opportunità per imparare un nuovo modo di affrontare (o di NON affrontare) la situazione, accrescendo le tue abilità.

Riformula e ricontestualizza l’esperienza del fallimento, vedendola come un’opportunità per una maggiore crescita e sviluppo di qualunque lavoro tu stia facendo.

Non buttare via il tuo lavoro precedente perché qualcuno lo ha rifiutato. Potrebbe servirti in seguito.

I tuoi sforzi non sono vani se consideri un fallimento come un’opportunità per riprovare e adottare un nuovo approccio.

Questo è un po’ il principio alla base della Resilienza.

8. Sostituisci i pensieri negativi con quelli positivi

8. Sostituisci i pensieri negativi con quelli positivi - Dialogo interiore Positivo

I pensieri negativi prima o poi arrivano, è un dato di fatto.

Ognuno di noi ne ha, la differenza sostanziale è come reagiamo ad essi e alla quantità di pensieri che permettiamo di dimorare nella nostra mente.

È veramente difficile avere pensieri positivi per tutto il tempo.

Tuttavia, puoi iniziare già da ora a sostituire i pensieri negativi con quelli positivi. C’è sempre un rovescio della medaglia o un lato positivo in ogni situazione. Sta a te iniziare a trovare il positivo per iniziare a trasformare i tuoi pensieri da negativi a ​​positivi.

Se sei in sovrappeso ma stai lavorando per migliorare la tua salute fisica, concentrati su questi pensieri. Quando ti guardi allo specchio e ti viene in mente di dirti che “sembri grasso”, sostituisci immediatamente quei pensieri. Invece, dì a te stesso che stai lavorando per apportare cambiamenti positivi al tuo fisico e stai facendo passi da gigante per essere più sano ogni giorno.

Sii fiero di te stesso e dei tuoi impegni quotidiani per migliorare, diventa consapevole dei progressi, di tutti quei passi in avanti che hai fatto fino a qui. Dopo un allenamento prova a complimentarti con te stesso per l’ottimo lavoro svolto. Concediti una pacca sulla spalla mentale e sentiti bene per quello che stai facendo per te stesso.

Concentrati su ciò che stai facendo per cambiare ciò che non ti piace di te o della tua vita.

Correggi i pensieri negativi con: “Sono in forma, in forma e dovrei essere orgoglioso di quanto ho lavorato duramente per raggiungere il mio livello di forma fisica“.

Sii positivo quando i pensieri negativi si insinuano nella tua mente.

Se ti concentri sul negativo, ti stai trattenendo mentalmente dal riprovare.

9. Pubblica affermazioni positive

9. Pubblica affermazioni positive - Dialogo interiore positivo

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.

– Emily Dickinson

Un ottimo modo per fornire a te stesso un dialogo interiore positivo è annotarlo.

Crea mantra e affermazioni positive in forma scritta (cartacea) per poterle visualizzare durante la giornata. Inseriscili sul tuo frigorifero, sullo specchio del bagno, accanto allo schermo del tuo computer o ovunque tu possa vederli spesso su base giornaliera.

Io sono abbastanza vittorio eterno esplorativamente

Avere messaggi positivi intorno a te aiuta a modellare il dialogo interiore positivo nella tua mente.

Ecco alcuni esempi che puoi pubblicare oggi (usando dei post-it) sullo specchio del tuo bagno:

  • Sono avventuroso e abbraccio tutto ciò che la vita ha da offrire.
  • Nutro il mio spirito ogni giorno.
  • Sono responsabile di come mi sento oggi.
  • Sono grato per…
  • Sceglierò la felicità e la gratitudine oggi.
  • Sono speciale e unico, nessun altro al mondo è esattamente come me.
  • Sono orgoglioso di me stesso per…
  • Mostro amore a me stesso e agli altri ogni giorno in tutto ciò che faccio.
  • Trovo la gioia in tutte le situazioni.
  • Sono gentile con gli altri e con me stesso.
  • Ho valori forti e uno scopo nobile in questo mondo.

10. Chiudi le porte al passato

10. Chiudi le porte al passato - Dialogo interno positivo

Non essere troppo duro con te stesso. Ognuno ha un passato. Tutti hanno cose brutte nel loro passato.

Non concentrarti sui fallimenti, errori o cose negative che sono accadute nella tua vita.

Tieni la mente concentrata sul futuro e su ciò che è possibile, specialmente sulle cose positive che sono possibili.

Metti il ​​passato nel passato. 

Ad esempio, non parlare del tuo ex ogni volta che guardi un film che coinvolge l’infedeltà. Come anche sarebbe meglio evitare di parlare regolarmente del tuo ex e dei suoi torti. In questo modo stai portando il tuo ex nella tua relazione attuale.

Non pronunciare le parole sul tuo passato quando non sono necessarie. Finiresti solo per alimentarlo inutilmente, rischiando di “distorcerlo”, rovinandoti il presente.

Non dare spazio nella tua vita per le cose negative del tuo passato.

Concentrati sull’andare avanti e sulla nuova relazione che hai.

Concentrati sul fatto di essere abbastanza forte da andare avanti e abbracciare il tuo futuro.

C’è un motivo per cui il tuo parabrezza è così grande e il tuo specchietto retrovisore è così piccolo nel tuo veicolo. Quello che c’è davanti è molto più importante di quello che c’è dietro di te.

11. Visualizza il tuo successo

11. Visualizza il tuo successo - Dialogo interno positivo

La tua capacità di visualizzare il tuo successo è legata alla tua capacità di raggiungere effettivamente il successo.

Ad esempio, se vuoi correre 20km, immagina l’inizio, la metà e la fine.

Pensa a come ti preparerai per la corsa. Pensa a come ti sentirai mentre procedi e a come prevedi di superare i momenti difficili che incontrerai durante la corsa.

Pianifica ciò che dirai a te stesso per andare avanti quando i tempi si faranno più difficili. Pensa anche a come potresti reagire quando le cose si faranno effettivamente più difficili e dì a te stesso che ce la farai, impara ad infonderti sicurezza, anche quando diventa davvero difficile.

Quindi, immagina di finire la tua corsa e di come ti sentirai una volta completato il tuo obiettivo. 

Visualizza l’intero processo e come raggiungi il tuo successo. 

Questo ti aiuterà quando arriverai alla corsa vera e propria perché hai pensato al tuo impegno per quel successo ea cosa serve per arrivarci.

Hai anche creato strategie per superare eventuali ostacoli sulla strada per continuare a correre. 

Ti stai impegnando a non smettere.

Stai sviluppando una mentalità di crescita improntata sulla ricerca delle soluzioni piuttosto che rimanere intrappolata dai “problemi”.

Immaginare l’intera corsa, comprese le difficoltà, ti aiuterà a raggiungere l’obiettivo finale che è il completamento con successo dei 20km.

Visualizzare ti aiuta a pensare positivamente alla tua situazione e ti incoraggia a vedere che la tua visione del successo è possibile!

12. Riduci drasticamente l’assunzione di notizie e dai Media

12. Riduci drasticamente l’assunzione di notizie e dai Media - Dialogo interiore positivo

Le notizie e i media, almeno per il 90% contengono messaggi prevalentemente negativi, perché? Perché questi fanno subito presa sul nostro cervello che fa scattare l’amigdala.

Nutrire costantemente la tua mente con messaggi negativi, rende molto complicato il costruirsi di un dialogo interiore positivo.

Limita la tua esposizione a notizie e media. È bello essere un cittadino informato, ma a volte è bene per la tua mente (e la tua anima) spegnere la TV e tagliare la negatività che sta accadendo ovunque nel mondo.

Ad esempio, se hai preso l’abitudine di ascoltare una stazione di notizie sul tuo tragitto giornaliero, potresti voler cambiare quell’abitudine e rendere il tragitto più profittevole magari ascoltando un audiolibro, un podcast e via dicendo.

Riempire la tua ora di viaggio con tutto ciò che c’è di sbagliato nel mondo non ti aiuterà a iniziare bene la giornata. 

Se non puoi farne a meno, spendi solo una piccola percentuale del tuo tragitto giornaliero ascoltando le notizie. Il resto del tempo puoi ascoltare un audiolibro edificante e che ti aiuta a diventare una versione migliore di te stesso, migliorando magari le tue capacità e quindi, il tuo valore sul mercato!

Quando ascolti le notizie, ricorda a te stesso che stanno accadendo anche molte altre cose positive nel mondo, ma che la gente preferisce concentrarsi sui problemi piuttosto che sulle soluzioni.

In autostrada quando rallenti? Per goderti il paesaggio o per osservare meglio l’incidente nella corsia opposta alla tua?

Questo ci fa capire molto su noi stessi.

13. Aiuta gli altri

13. Aiuta gli altri - Dialogo interiore positivo

Dicono che per ricevere bisogna prima imparare a “dare”. 

Io credo che i nostri sogni e i nostri obiettivi dovrebbero sempre includere il bene del prossimo, in quanto aiutando il prossimo aiuti anche te stesso.

Quando aiuti qualcuno ti senti subito meglio, ti si scalda il cuore e ti senti più positivo, rinvigorito nello spirito e più ottimista verso il prossimo.

Provare spesso questi sentimenti ti aiuterà a sviluppare un dialogo interiore positivo durante l’intera giornata, migliorando anche la tua salute mentale e la tua sensazione di benessere. 

Prova a fare una cosa ogni giorno per aiutare un’altra persona, in modo da poter iniziare l’abitudine di aiutare gli altri regolarmente. Ti ringrazierai più tardi, così come le persone che aiuti.

Bastano veramente piccolissime cose, ad esempio, mentre vai in ufficio, tieni la porta aperta agli altri. Sorridi a coloro che stanno cercando di stabilire un contatto visivo. Offrire un caffè a un collega, o complimentarti sinceramente con le persone per il loro aspetto. Oppure puoi cedere il tuo posto in fila alla cassa al supermercato a qualcuno che sembra avere fretta, o che magari è più anziano o che ha meno roba da passare di te.

Piccole cose, piccole gentilezze che possono davvero fare la differenza nella vita di molti.

Anche perché il bene è contagioso, quando riceviamo qualcosa tendiamo a ricambiare offrendo il gesto anche ad altri.

È così che si può innescare ogni giorno una catena di solidarietà che supera qualsiasi barriera o “confine” che l’uomo ha creato con la sua ignoranza.

Ecco che il messaggio che siamo tutti unici, speciali e che ognuno di noi può fare davvero la differenza acquista un senso più pratico e concreto.

L’elenco delle cose gentili che puoi fare per gli altri ogni giorno è quasi infinito. Inizia a cercare modi per aiutare gli altri a vedere il lato positivo della vita.

Puoi essere una luce nel mondo diramando anche l’oscurità più fitta, magari non in tutto il mondo, ma basterebbe anche solo nella vita di una persona bisognosa. 

La tua luce può fare la differenza nel mondo.

14. Mente sana in corpo sano

14. Mente sana in corpo sano - Dialogo interno positivo

Il famoso detto latino viene approvato dalle numerose ricerche scientifiche che dimostrano come l’attività fisica (aerobica) influenzi positivamente il nostro umore e la nostra mente.

Tra i benefici più diffusi potresti aumentare la tua creatività, ridurre l’ansia, avere una maggiore fiducia in te stesso, migliorare la tua memoria, ridurre notevolmente il carico di stress negativo, il rilascio dei neurotrasmettitori nel tuo cervello responsabili della felicità e del senso di appagamento e molto altro ancora.

Tutti questi fattori favoriranno un dialogo interiore naturalmente più positivo con te stesso, portandoti ad avere maggiore successo nella vita.

Alzati, diventa attivo e migliora il tuo corpo e la tua mente attraverso un piano di esercizi regolari.

15. Obiettivi: tra sogni e realtà

15. Obiettivi: tra sogni e realtà (space x - Elon Musk) - Dialogo interiore positivo

Un ottimo modo per iniziare un dialogo interiore positivo è sognare il futuro.

Un po’ come ci insegna Elon Musk.

Qual è il tuo desiderio nella vita? Cosa vuoi dalla vita? Dove ti vedi tra 5, 10 o 15 anni?

Consenti a te stesso di sognare in grande e quindi stabilisci obiettivi più piccoli per raggiungere quelli finali.

Disciplina la tua mente, incoraggiati continuamente e dirigi la tua attenzione sulla ricerca attiva di soluzioni!

Raggiungere questi piccoli obiettivi ti permetterà di sviluppare maggiore confidenza e un maggiore senso di autoefficacia riguardo alle tue capacità e abilità.

In questo modo potrai “alzare l’asticella” e mirare a raggiungere i tuoi traguardi più ambiziosi

Tutto questo processo aiuta con lo sviluppo del tuo dialogo interiore positivo, perché diventerai il miglior coach di te stesso.

Non essere troppo duro e non prendertela con te stesso se incontrerai fallimenti lungo la strada.

Sviluppa la tua flessibilità, adattati alle situazioni, evolviti anche tu con le tue idee e modifica i piani lungo il percorso, così sarai una persona più felice.

Darwin diceva che non è il più forte o il più intelligente a sopravvivere, ma quello che si adatta meglio.

La pandemia ci ha insegnato che ognuno di noi ha la capacità di adattarsi a nuove sfide che possono stravolgere completamente la nostra vita.

Dì a te stesso che va bene lasciare andare alcuni sogni e affrontarne anche di nuovi. 

La vita è tua. 

Consenti a te stesso, permettiti di sognare e di realizzare quei sogni.

Quindi:

Punta alla Luna, mal che vada avrai vagabondato tra le stelle.

– Les Brown

Non ti arrendere, se non è il primo, prova, impara e riprova.

Rispetta e apprezza te stesso e la tua capacità di continuare a provare.

Il Dialogo Interiore Positivo

Abbiamo visto 15 step che puoi mettere in pratica fin da subito per migliorare la qualità del tuo dialogo interiore trasformandolo in positivo

Questo ti assicuro che porterà a enormi benefici nella tua vita.

Imparerai ad amarti ed a rispettarti completamente.

Diventerai il tuo migliore amico e l’alleato più prezioso quando la vita si farà dura.

Mandalorian: this is the way - mente subconscia in esplorativamente

Questa è la Via per il tuo percorso di miglioramento personale.

Se lo desideri scrivimi qui sotto nei commenti la tua esperienza, le tue difficoltà, le strategie che utilizzi tu per contrastare i pensieri e le parole negative.

E non dimenticare di usare i pulsanti qui sotto per condividerlo sui social con i tuoi amici per dare una svolta positiva anche alle loro vite, innescando un processo che porterà sempre più persone a migliorare se stesse, contribuendo così anche tu a migliorare il mondo intero!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Lascia un commento

Articoli correlati

Articoli popolari