L’incredibile storia di Jack Ma
  • Post author:
  • Post category:Successo

Jack Ma, probabilmente è un nome che hai già sentito, o magari conosci il suo prodotto: Alibaba. Di seguito voglio raccontarti la sua storia, in quanto è l’esempio concreto di qualcuno che ha creduto fortemente in sé stesso e nelle sue idee. Raggiungendo così le vette delle più grandi aziende tecnologiche.

Chi è Jack Ma?

Jack Ma è il fondatore della piattaforma di vendita online Alibaba, nonché la persona più ricca della Cina (14° a livello mondiale). La capitalizzazione di Alibaba già nel 2014 si aggirava sui 230 miliardi di dollari! Cifre assolutamente da capogiro.

La cosa più sorprendente, però è la sua storia. Come il nome del suo prodotto, al quale si è ispirato alla favola di “Alì Baba e i 40 ladroni“, anche la sua vita ci ricorda una favola. Infatti, nasce in una famiglia povera e incontra mille difficoltà, ad esempio: viene rifiutato diverse volte all’università e viene scartato in parecchi colloqui di lavoro. Insomma, non sembrava avere nulla di speciale, ma allora, come è diventato una delle persone più potenti della Terra, creando un prodotto che può affiancare grandi nomi come Facebook e Google?

Jack Ma ha realizzato qualcosa che sembra essere uscito direttamente da una favola. Il business di successo che ha creato, lo ha portato a scalare la vetta grazie ad una previsione a lungo termine e soprattutto, grazie all’aiuto di persone altamente competenti che credevano fermamente nei suoi ideali!

L’inizio

Nel 1999, Jack Ma decide di avviare questo enorme progetto dopo aver invitato 17 amici in salotto e averli persuasi a creare quello che oggi è Alibaba. Di come nasce e delle idee chiare, che aveva già in queste fasi embrionali, viene tutto meticolosamente documentato. Infatti Jack Ma conserva ancora oggi le innumerevoli cassette di tutte le riunioni e le fasi di sviluppo del progetto.

Apro una piccola parentesi, dopo essere stato rifiutato nelle grandi università riesce comunque a laurearsi e ad ottenere una cattedra. La sua passione per l’insegnamento lo distingue da molti altri e gli da modo di conoscere giovani menti brillanti, alcuni dei quali rientrano proprio tra i fondatori dell’azienda multimiliardaria!

L’ingrediente segreto che gli consente di crescere ancora oggi e permettersi decine di migliaia di dipendenti è la sua Mission, condivisa da tutti, abbinata alle sue astute strategie. Quando racconta del suo successo e di come ci è arrivato abbonda sempre di particolari interessanti! Ad esempio: una forza necessaria per la sua attività e per la grandezza raggiunta lo attribuisce al contributo delle Donne. Sono loro che detengono il vero potere decisionale sotto molto aspetti, in quanto loro sono molto più portate degli uomini nelle relazioni con la clientela e a capire quali siano gli effettivi bisogni.

La Mission 

Quindi qual è il suo scopo? Perché ha creato questa piattaforma?

Jack Ma è sicuramente molto sveglio ed è proprio il tipo di persona che ascolta i problemi di chi gli sta intorno e gli da voce. In quei tempi, la Cina era un mercato chiuso in cui piccole aziende non avevano voce nel grande mercato. L’obiettivo di Jack Ma era proprio quello di mettere in comunicazione piccole imprese con tutto il Mondo tramite Internet! Il suo portale è uno strumento creato per tutte le piccole e le medie imprese, le quali, aderendo ad Alibaba, lo possono sfruttare per vendere i propri prodotti, guadagnandone i profitti!

Anche il suo rapporto con i soldi lo descrive come una responsabilità verso coloro che l’hanno sostenuto e che continuano ad investire in lui.

Ma, come ogni buona favola che si rispetti, non è sempre andato tutto bene: prima di cominciare a prendere piede, prima che le persone cominciassero effettivamente a “fidarsi” del prodotto, prima che lui riuscisse a vendere qualcosa sono passati anni! Ed è qui che avere uno scopo grande e importante, come fare crescere le piccole imprese per portare ricchezza nel suo paese giocano un ruolo fondamentale che impedisce a Jack Ma e ai suoi collaboratori di gettare la spugna e arrendersi ad ogni difficoltà.

Sbaglia e impara!

Gli errori non sono mancati e spesso a lui piace scherzare raccontando di come vorrebbe scrivere un libro intitolato “I 1001 errori commessi da Alibaba”.

“Volete avere davvero successo? Imparate dagli errori degli altri, non cercate ispirazione nelle storie di successo”

Sostiene vivamente che non esiste un successo senza prima commettere errori e in alcuni casi è necessario anche fallire. Bisogna imparare ed evolversi, adattarsi!

“Quando arriva la sconfitta, accettala come un segnale che i tuoi progetti non erano validi, ricostruisci quei progetti, e issa di nuovo le vele verso il tuo agognato desiderio.” [Napoleon Hill]

 

I suoi consigli


Di seguito ti riporto i suoi consigli rivolti a tutte le fasce di età:

“Tra i 20 e i 30 anni cercatevi un capo da cui imparare e una buona società che abbia qualcosa da insegnarvi. Siete nell’età migliore, la più fortunata. Avete l’opportunità unica di imparare ancora tanto”


“Avete tra i 30 e i 40 anni e ambite a mettervi in proprio? Fatelo, semplicemente. Potete ancora permettervi di fallire”


“Tra i 40 e i 50 anni vi suggerisco di puntare solo su quello che sapete fare veramente. Puntate sul settore in cui vi sentite esperti, ma soprattutto cominciate a ridefinire la vostra scala di priorità. Stabilità, famiglia e generazioni future, colleghi compresi, potrebbero ormai essere una parte importante della vostra vita”


“Tra i 50 e i 60 anni prendetevi cura delle nuove generazioni. State accanto ai giovani e date loro consigli sulla base della vostra esperienza personale. Aiutateli come qualcuno ha fatto con voi”


Se tu non ti sentissi all’altezza di grandi imprese, ricordati di tutte le volte che lui stesso è stato rifiutato: prima dalle università e poi da diverse aziende per dei lavori umili e semplici, ma questo non lo ha mai scoraggiato:

“Ho sempre pensato di non dover prendere nessuno a modello, ma di dovermi concentrare sui miei limiti, dandomi nuovi obiettivi ogni dieci anni. Non importa quanto siate intelligenti. Quello che conta è che sappiate imparare dai vostri errori”

 


Se hai trovato utile la sua storia e vuoi saperne di più, ti consiglio di seguire dei suoi video su canali come YouTube. Condividi la sua storia sui social per ispirare e motivare altre persone a non mollare mai! Grazie!

Buona esplorazione!

Lascia un commento

Albert

Albert lo Scimpanzé è l'autore principale del progetto EsplorativaMente. La sua conoscenza approfondita e la sua passione, lo portano a coprire diverse tematiche riguardanti la Crescita Personale, portando riflessioni e tecniche sulle potenzialità della nostra Mente.
Chiudi il menu